Quantcast
Cronaca

A Genova temperature in picchiata, nevischio anche sulla costa: – 10 sul Monte Bue

Genova. Un risveglio molto freddo quello di stamattina sulla Liguria, con venti tra tramontana e grecale che soffiano, seppur meno intensi rispetto a ieri, sulle riviere esposte aumentano il freddo percepito. La colonnina di mercurio è precipitata, tanto che anche in alcuni quartieri di Genova, ad esempio a Di Negro, questa mattina ha nevischiato.

Le temperature registrate alle 6.30 dalla rete Limet, indicano valori lungo la costa compresi tra i 3 gradi di Savona e Genova, i 4 di Spezia e i 6 della più mite Imperia. Gelo diffuso nell’entroterra innevato complice l’effetto albedo e i cieli sereni della prima parte della notte quando si sono toccati i -11 a Calizzano in val Bormida.

Freddo nell’entroterra genovese con i -3 di Busalla e i -5 di Loco di Rovegno. Gelo anche nelle valli del levante con i -4 di Rezzoaglio. Valori ancora più bassi in quota con punte di -10 ai 1785 m del monte Bue in val d’Aveto.

Secondo le previsioni dei meteorologi di Limet, la situazione meteo è influenzata dall’area di bassa pressione che viene alimentata da ulteriori afflussi di aria fredda artica in arrivo dalla valle del Rodano. Seppur in graduale spostamento verso levante, essa richiama correnti da nord-est responsabili di nuove precipitazioni nevose, già in corso, sui versanti liguri-emiliani dell’Appennino.

Sui versanti marittimi i cieli quest’oggi presenteranno nuvolosi a causa del transito da monte verso mare di nuvolosità stratificata con basse probabilità precipitative. Un miglioramento è atteso dalla serata con schiarite e cieli sereni che apriranno la giornata di domani seppur in un contesto ancora ventoso di tramontana sui settori centrali e di grecale sul ponente. Le temperature subiranno un ulteriore abbassamento, più incisivo nei valori minimi con diffuse gelate nell’immediato entroterra.

Nel fine settimana si preannuncia un nuovo peggioramento.