Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Si riduce lo sgravio fiscale dell’Irpef, Rossetti: “Esentati redditi fino a 27mila euro”

Liguria. Nel 2013 l’esenzione dal pagamento della maggiorazione regionale all’addizionale Irpef interesserà i redditi fino a 27 mila euro per compensare la riduzione delle entrate certificata dal tavolo di monitoraggio del Ministero delle Finanze e del Ministero della Salute.

Lo ha comunicato quest’oggi il presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando insieme all’assessore regionale al Bilancio, Pippo Rossetti nel corso di un incontro con i capigruppo del consiglio regionale, a seguito della riunione del tavolo di monitoraggio avvenuta ieri a Roma.

Si riduce dunque lo sgravio fiscale dell’Irpef che fino all’anno scorso interessava i redditi fino a 30 mila euro. “Anche quest’anno la Regione Liguria – spiega l’assessore Rossetti – riesce a varare la manovra di riduzione della pressione fiscale, anche se si riduce la platea dei contribuenti beneficiati che fino all’anno scorso interessava le persone con redditi fino a 30 mila euro. La Regione Liguria si era presentata al tavolo di monitoraggio del Mef e del Ministero della salute con un disavanzo sanitario nel 2011 di 143 milioni di euro che avevamo coperto con la cartolarizzazione e con le risorse della fiscalità, esentando i contribuenti fino a 30 mila euro. La precedente manovra era supportata dalle stime effettuate dal Ministero, nel mese di luglio, sui gettiti IRPEF e IRAP. Una previsione che il 4 dicembre è stata rivista al ribasso in quanto il Ministero ci ha comunicato che, a causa della congiuntura economica sfavorevole, si avrà un minor gettito stimata dal dipartimento delle Finanze del MEF in circa 10 milioni di euro”.

A questo punto il Ministero delle Finanze ha chiesto alla Regione Liguria di osservare il decreto legislativo 118 del 2011 che impone di inserire in entrata le stime ministeriali e obbliga, a parità di gettito, a ridurre la platea degli esenti.

A seguito della manovra di esenzione la platea dei contribuenti che non pagherà la maggiorazione regionale sull’IRPEF dell’0,5% ammonta all’83% dei contribuenti liguri pari a 934 mila. Sono circa 170 mila i contribuenti liguri interessati dalla maggiorazione regionale, pari al 17%% sul totale, mentre quelli al di sotto dei 27 mile euro annui ammontano a 765 mila.