Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sestri Levante, ok al progetto preliminare per frana Rocca di Ginestra. Pdl: “Primo passo, ora certezze sui tempi”

Sestri Levante. Nella seduta di Consiglio Comunale del 22 novembre scorso si è discusso su interrogazione di Marco Conti (Pdl) e dei colleghi Gianteo Bordero e Giancarlo Stagnaro, sul movimento franoso delle Rocche di Ginestra.

“Una vicenda che seguiamo ormai da parecchi anni e che ci ha visti costantemente impegnati per cercare di risolvere il problema”, spiegano.

Con la delibera di Giunta n° 271 del 29 novembre 2012 è stato approvato il progetto preliminare “sistemazione del movimento franoso in loc. Villa Rocche”, redatto dai geologi Paolo Cascino e Cristian Silvestri dello studio Tecnico IGA, il cui costo (dell’intervento) è pari a € 300.000,00.

Il Comune di Sestri Levante si impegnerà a finanziare l’intervento con risorse proprie per € 60.000 e a richiedere un finanziamento alla Regione Liguria per i restanti € 240.000,00.

“E’ un importante primo passo – spiegano i consiglieri Pdl – anche se per l’intervento di consolidamento non abbiamo certezze sui tempi di attuazione. La speranza mia e dei miei colleghi è che il Comune sia celere nell’inoltrare la richiesta di finanziamento alla Regione e che questa eroghi la somma di € 240.000 al più presto.

E’ doveroso sottolineare che questa vicenda poteva già essere risolta parecchi anni fa ma, con la superficialità che contraddistingue l’operato di questa amministrazione, ci troviamo ancora con il progetto preliminare. La popolazione residente è da almeno il 2004 che segnala questo preoccupante fenomeno”.

Un po’ di storia sulla vicenda: fino al 31 dicembre 2008 la competenza per la difesa del suolo era della Comunità Montana Val Petronio. Dopo il suo scioglimento tale delega è stata assegnata alla Provincia di Genova. Nel programma triennale 2008-2010 della Regione Liguria, in ordine agli interventi di difesa del suolo, la C. M Val Petronio aveva richiesto risorse finanziarie per opere di consolidamento del versante in loc. Villa Rocche (costo complessivo di € 248.374,00) sulla base dei monitoraggi effettuati nel 2005.

“La richiesta di risorse finanziarie fu rigettata inadeguatezza dei contenuti progettuali in relazione alla rilevanza dell’intervento. Così tutto si azzera e si deve ricominciare da capo. Dopo le passerelle elettorali della maggioranza regionale e comunale la Regione stanziò circa 40.000 € per un nuovo piano di monitoraggio della durata di 24 mesi, al termine del quale e in base ai risultati ottenuti si doveva proporre una soluzione definitiva per la soluzione del problema”.