Quantcast

Sampdoria, Giuseppe Rossi sotto l’albero di Natale. Soriano rinnova

edoardo garrone

Genova. La Sampdoria continua a scandagliare il mercato attaccanti. Con l’ipotesi Alessandro Matri a fare da sfondo – in cambio del prestito la Juventus pretende un opzione d’acquisto per Pedro Obiang – ecco prendere corpo l’ipotesi Giuseppe Rossi. Il doppio intervento al legamento crociato anteriore del ginocchio destro che lo tiene ai box ormai da mesi, ne ha fatto svalutare il costo del cartellino.

Il Villareal, retrocesso lo scorso anno nella Serie B spagnola, sembra disposto a discuterne la cessione. Servono circa 8 milioni di euro. Il direttore sportivo blucerchiato Pasquale Sensibile sta tentando il colpaccio, forte dei buoni rapporti che lo legano al procuratore dell’attaccante, Federico Pastorello, e della grande amicizia con il direttore sportivo della Roma Walter Sabatini. Già, la Roma. Sembra proprio quella la destinazione più probabile per l’ex stella del Manchester United. Ma non prima di giugno.

Ed ecco allora nascere l’idea che potrebbe accontentare tutti. I giallorossi strappano Rossi al Villareal e lo girano in prestito alla Sampdoria per fargli ritrovare la condizione e il ritmo partita. I blucerchiati si ritroverebbero fra le mani un giocatore di grande valore. In rodaggio, senza dubbio, ma in grado di garantire un bottino di reti e giocate che potrebbero far comodo a mister Ciro Ferrara. E a prezzo di saldo.

Dalle cose da fare a quelle già fatte. Sembra ormai tutto pronto per il rinnovo di contratto di Roberto Soriano. Il giovane centrocampista si legherà al club di Corte Lambruschini fino al 2017. Più difficile trattenere Pedro Obiang, a giugno pioveranno offerte da ogni direzione. Prima o poi potrebbe arrivare quella giusta, quella capace di spingere la dirigenza in direzione della cessione.

Meglio tutelarsi e andare a caccia dei possibili sostituti. C’è il nome di Nicola Bellomo, giocatore in comproprietà tra Bari e Chievo Verona, in cima alla lista dei desideri. In odore di addio anche Fernando Tissone. Piace al Torino che potrebbe utilizzare il cartellino di Gianluca Sansone come moneta di scambio.