Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rapallo Nuoto, miglior tempo italiano, nella sua categoria, per Simone Cotto

Più informazioni su

Lavagna. Bilancio più che positivo per i giovani atleti della Rapallo Nuoto che hanno preso parte alla prima prova regionale invernale di categoria, che si è svolta nella piscina di Lavagna.

“Abbiamo ottenuto ottimi risultati cronometrici, al di là delle aspettative – commenta Angelo Angiollieri, coordinatore e responsabile del settore agonistico nuoto della Rapallo Nuoto –. Spesso capita che le prove regionali di fine anno non offrano gli stessi stimoli che invece si hanno in altre occasioni come i vari trofei o i campionati italiani, dove l’atmosfera che si respira è ben diversa. Invece, i ragazzi hanno mantenuto la giusta concentrazione: tutta la squadra, sia in campo maschile che femminile, ha portato a casa risultati di spessore”.

A distinguersi sono in particolare le “punte di diamante” della squadra. Nei 200 farfalla, Simone Cotto (classe 1997) ha fatto segnare il tempo di 2’05.35: “Ad oggi, nella sua categoria, è il primo tempo in Italia, e anche se la stagione è ancora lunga è comunque una motivazione in più per andare avanti su questa strada – prosegue Angiollieri – Andrea Bendinelli (classe 1996) ha invece concluso la sua prova nei 400 Misti in 4’28.65, quarto tempo stagionale. Ma ripeto, tutti i componenti della squadra hanno ottenuto tempi più che soddisfacenti”.

Il cammino prosegue in vista degli appuntamenti più attesi della stagione: i campionati regionali e quelli italiani, in programma a marzo a Riccione. “Purtroppo la selezione sui tempi è molto dura, mi piacerebbe portare tutta la squadra ai campionati italiani ma so che sarà difficile – conclude Angiollieri – Ad ogni modo, dopo la prova di Lavagna ho dati concreti da cui partire e su cui far lavorare i ragazzi per raggiungere l’obiettivo”.