Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Primo sgombero di via dei Giustiniani, quattro giovani antagonisti ai domiciliari

Più informazioni su

Genova. Quattro giovani dell’area antagonista sono stati prelevati questa mattina all’alba dalla polizia in esecuzione di un ordine di custodia cautelare ai domiciliari emesso dal gip Nadia Orsini. Il pubblico ministero Vincenzo Scolastico aveva chiesto la custodia cautelare in carcere.

La richiesta fa riferimento al primo sgombero dell’immobile occupato di via dei Giustiniani, sgomberato lo scorso 7 agosto dalla polizia. Secondo il pm i giovani avrebbero fatto resistenza durante le fasi dello sgombero. Per altri 6 giovani il gip ha disposto l’obbligo di firma 2 volte al giorno di fronte alla polizia giudiziaria.

Durante quella giornata i residenti della zona avevano manifestato solidarietà ai ragazzi che avevano rivitalizzato la via, ma la Procura di Genova non sembra voler fare alcuno sconto all’area antagonista genovese, che ha accumulato nel giro di un anno e mezzo oltre  un decina di denunce. I quattro giovani, di età compresa tra i 24 e i 29 anni, sono tutti incensurati.

Secondo una nota diffusa in mattinata dalla Digos genovese i giovani sarebbero ritenuti responsabili delle “lievi” lesioni subite da 4 agenti del reparto mobile nel corso di una carica avvenuta sotto all’immobile sgomberato. La nota della Digos prosegue precisando che si tratta di “esponenti  di primo piano del locale movimento anarco/insurezionalista, responsabili dei più gravi disordini “di piazza”  verificatisi in questo capoluogo negli ultimi anni e per tale motivo più volte indagati per reati che vanno dalla resistenza a pubblico ufficiale, alla violenza privata, all’invasione di edificio, al danneggiamento, alle lesioni personali”.

Nella carica, tuttavia, almeno due giovani erano stati feriti alla testa dai manganelli degli agenti.