Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Prete giustifica femminicidio, cardinale Bagnasco: “Una cosa grave e triste”

Più informazioni su

Genova. Non si placano le polemiche sulla vicenda di don Piero Corsi, il parroco di San Terenzo di Lerici che aveva affisso nella bacheca della chiesa un testo in cui sosteneva che sarebbero le donne a causare il femminicidio per i loro comportamenti.

Oggi a San Terenzio si terrà una manifestazione di protesta contro femminicidio e violenza e per la libertà delle donne, mentre già nella notte alcuni volantini sono stati affissi da alcuni cittadini sulla bacheca della chiesa con scritto: “Del corpo decidiamo noi”. Anche il cardinale Angelo Bagnasco, oggi a margine di un incontro con il sindaco Marco Doria, ha definito l’intera vicenda “una cosa grave e triste”.

“Il vescovo di La Spezia, monsignor Palletti – ha poi sottolineato Bagnasco – è stato puntualissimo, rigoroso e chiaro. La posizione non può che essere che questa”. A chi gli ha chiesto se saranno presi provvedimenti canonici, il cardinale ha risposto: “Non so dirlo”.