Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Neve, caos treni: procura di Genova apre inchiesta dopo esposto di Vesco

Genova. Interruzione di pubblico servizio: è questa l’ipotesi di reato formulata dal procuratore capo di Genova Michele di Lecce per i disservizi nel trasporto ferroviario ligure e i disagi agli utenti del 14 e 15 dicembre scorsi a seguito della neve caduta su Genova e Savona.

La Procura oggi, su esposto presentato dall’assessore regionale Enrico vesco, il 19 dicembre scorso contro Trenitalia e Rfi, ha aperto un fascicolo contro ignoti, delegando alla Polfer una serie di accertamenti.

Vesco lamentò “disagi per migliaia di viaggiatori a causa della soppressione di decine di treni e di ritardi per molti
altri convogli”. Secondo le Ferrovie diversi treni furono soppressi o subirono ritardi a causa di un guasto a un impianto di riscaldamento degli scambi alla stazione di Genova Sampierdarena.

Anche il 2 febbraio scorso Vesco presentò un esposto in Procura accusando Trenitalia e Rfi “di non essere state in
grado di affrontare il maltempo del giorno prima e di avere provocato gravi disservizi a migliaia di viaggiatori in attesa al gelo”. La Procura aveva aperto un’indagine conoscitiva sui fatti denunciati.