Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Maltrattamenti ai disabili: tre arrestati davanti al giudice, interrogatori secretati

Chiavari. Sono stati secretati gli interrogatori di collaboratori e dipendenti arrestati dai carabinieri nell’ambito dell’inchiesta per maltrattamenti all’interno della struttura residenziale I Cedri di Ne che ha portato all’arresto di 7 inservienti e alla denuncia di altri tre e a seguito della quale la Regione Liguria aveva sospeso l’accreditamento della struttura.

Ieri il magistrato Gabriella Dotto ha interrogato tre dei sette indagati. Si indaga partendo dai filmati raccolti dai carabinieri per capire se gli altri 24 consulenti della struttura fossero davvero all’oscuro di quanto emerso dopo la denuncia di una dipendente poi licenziata.

E mentre la magistratura prosegue nell’inchiesta, i parenti dei pazienti ricoverati hanno ricevuto rassicurazioni da parte della Regione. La proprietà dei Cedri, per evitare disagi ai pazienti, ai familiari e al personale, si era detta disposta a fare un passo indietro chiedendo la collaborazione del Consorzio Tassano di Casarza Ligure che sempre a Ne gestisce la cooperativa “Le Ali” per malati psichiatrici.

Se la trattativa in corso avrà buon esito, la Regione Liguria assicura l’intervento per le procedure di accredito, sulla base di tutti gli standard previsti dalle normative a garanzie e tutela degli ospiti.
Nel frattempo, in attesa del possibile nuovo accreditamento regionale, la proprietà della rsa I Cedri ha assicurato la sostituzione del personale attualmente indagato dalla Procura di Chiavari e l’ Asl 4 chiavarese ha messo in atto un piano di controllo sistematico.