Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, processo asilo Cip e Ciop: condannate le due maestre

Genova. Sei anni e quattro mesi ad Anna Laura Scuderi e cinque anni a Elena Pesce, le due maestre accusate di maltrattamento dei bambini dell’asilo nido ‘Cip Ciop’ di Pistoia.
E’ la sentenza del gup di Genova che arriva alla fine del processo con rito abbreviato. Il pm Silvio Franz aveva chiesto otto anni di reclusione per Anna Laura Scuderi e sei anni per Elena Pesce.

“In concorso tra loro e in esecuzione di un medesimo disegno criminoso maltrattavano quotidianamente con reiterate manifestazioni di aggressività fisica e psicologica”, si legge nella sentenza del gup Fucinia. Nella sentenza alle due maestre vengono attribuite “ripetute condotte persecutorie” e “percosse, strattonamenti e afferramenti dei capelli” tali da causare “una condizione di stabile sofferenza e timore” nei bambini. “La pronuncia che condanna le responsabili per i terribili fatti loro imputati, risarcisce almeno la città e la sua immagine, perché ha riconosciuto violati i suoi valori fondanti di tutela e rispetto dell’infanzia” commenta il sindaco di Pistoia, Samuele Bertinelli.

“Pistoia è davvero una città amica dei bambini – aggiunge Bertinelli – non solo e non tanto per l’attestato dell’Unicef al Sindaco, ma per il costante impegno dell’intera comunità per migliorare la qualità dei nostri servizi all’infanzia. Stiamo lavorando e continueremo a farlo, perché la città sia ogni giorno di più a misura di bambino e, dunque, a misura di tutti”.