Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova e l’alluvione 2011: in un libro la voce degli “Angeli del Fango”

Genova. Sono stati elogiati da più parti, sono stati premiati, più volte si è sottolineato il loro “eroico” impegno: ora, però, parlano loro. A dare voce ai volontari e agli uomini che aiutarono Genova a risollevarsi durante l’alluvione del 2011 e per un anno continuarono a lavorare, ci ha pensato un volume dal titolo “Gli Angeli del Fango”.

Le loro testimonianze sono state raccolte dalla giornalista Laura Nicastro. Il racconto di quei giorni comincia dallo scantinato di una palazzina di via Fereggiano dove sono stati recuperati cinque corpi, due donne, una ragazza e due bambine.

“C’era solo fango, melma, oggetti irriconoscibili che affondavano non appena cercavamo di aggrapparci, passando per gli spazi bui. Le piccole torce subacquee mostravano appena quello che era già chiaro: non c’erano sopravvissuti”.

E dopo la conta dei morti, il lento ritorno alla normalità in una città ferita e sconvolta. Decine di giovani, animati dallo stesso slancio generoso di quelli che si precipitarono a Firenze dopo l’alluvione del 1966, hanno spalato il fango dalle strade e aiutato la gente a ritrovare la quotidianità.

Ma non ci sono solamente testimonianza: il libro raccoglie anche le accuse di Marco Costa, che ha perso una figlia di 19 anni e che denuncia l’assenza delle istituzioni.