Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova aspetta la neve: perturbazione attesa in serata, massima attenzione per il ghiaccio

Genova. Che si ami o si odi, la neve in città, la si aspetta. Da ore sui social network è in corso il “totoneve”, con le prime segnalazioni arrivate già in mattinata. Genova e provincia aspettano con il fiato sospeso l’arrivo dei fiocchi, anche se, almeno nel pomeriggio, i cristalli bianchi si sono fatti perlopiù attendere. “Per ora solo nevischio”, scrivono gli utenti sui vari profili, “pelucchi”, “sfiocchetti”, ma ancora nessuna vera, corposa, imbiancata.

Ci ha provato il ponente, con i primi fiocchi caduti dopo pranzo a Voltri e Prà. Poi qualche segnalazione in Valpolcevera e nei quartieri collinari, come Granarolo e Coronata, con qualche spruzzata anche a Sampierdarena “bassa”. Cielo grigio e niente più a Marassi, Torriglia e Sant’Olcese, che però dopo le 18 ha regalato la prima nevicata.

Il levante è diviso in due: sulla costa temperature tra i 4 e i 7 gradi, all’interno invece si oscilla dai -7 di Monte Bue ai -3 di Rocca D’Aveto. Il cielo resta carico e si prevedono “possibili nevicate”.

Liguriameteo e Limet assicurano: dopo la fase di passaggio prefrontale arriverà, in serata, il fronte vero e proprio, e, forse, la tanto attesa perturbazione.

Ma proprio l’arrivo della sera deve far alzare la soglia di attenzione: il commissario straordinario Piero Fossati ha raccomandato massimo riguardo sulle strade provinciali per il rischio galaverna. I mezzi provinciali sono già allertati, ma per gli automobilisti resta la necessità di avere catene a bordo o gomme antineve.

Permane infatti fino a venerdì lo “stato di attenzione” per possibili nevicate: oggi (disagio per freddo e neve debole sopra i 200-300 metri)e domani (disagio per freddo e neve debole sopra i 400-600 metri) diramato dall’Arpal.

Attive le misure del Comune: Amiu ha predisposto il passaggio di mezzi spargisale lungo la viabilità principale delle zone collinari e del fondo valle del Bisagno e del Polcevera; ulteriori interventi di “salatura” sono predisposti dai Municipi; la Polizia Municipale ha rafforzato il servizio di controllo notturno; Amt ha attivato le misure preventive per monitorare la circolazione dei mezzi nelle zone collinari (il servizio potrebbe subire rallentamenti o limitazioni soprattutto sulle zone collinari qualora si rendesse necessario dotare i bus di catene).

Sono scattati inoltre i provvedimenti per la protezione dal freddo dalle persone senza fissa dimora. In particolare, sarà aperta per tre notti la civica palestra di via delle Fontane 36 A rosso.

Norme e raccomandazioni in caso di nevicata sul sito del Comune.

Trenitalia è pronta ad attivare il “Piano Neve e Gelo”. Il Piano prevede un programma di riduzione dei treni in circolazione, in stretta relazione all’andamento delle condizioni meteorologiche, oltre a specifiche misure tecniche e organizzative per garantire la regolarità del servizio ripianificato. “Le variazioni a quanto previsto dall’orario ufficiale saranno tempestivamente comunicate ai clienti, utilizzando tutti i media del Gruppo FS”, rende noto l’azienda.

Massima prudenza anche sulle autostrade: prevista Neve tra Bivio Diramazione A26-A7/A26 Trafori e Bivio Diramazione A26-A7/A7 MI-GE e tra Bivio A26/A10 Genova-Ventimiglia e Bivio A26/SS 33 del Sempione.