Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genoa: idea Almiron. Malesani: “L’anno scorso cacciato via in modo inspiegabile”

Più informazioni su

Genova. Vanno, vengono, tornano. E intanto, tra una voce e l’altra, più o meno fondata, “tormentano” una squadra, il Genoa, che forse mai come in questo momento avrebbe bisogno di tranquillità per preparare le prossime importantissime sfide.

Il calciomercato, è noto, non riposa mai e continua ad offrire nuovi spunti. L’ultimo riguarda il centrocampo rossoblu. Si cercano rinforzi ed il nuovo nome è quello di Sergio Almiron. Il centrocampista argentino ex Juventus gioca oggi a Catania e comincia in queste ore ad essere accostato al Grifone.

In attesa di conoscere gli sviluppi della trattativa, sembra che l’ipotesi di un passaggio di Kucka al Milan sia scongiurata. Sia Delneri, sia Preziosi considererebbero il giocatore incedibile e comunque uomo chiave per la corsa verso la salvezza.

Intanto ritorna Malesani: non in carne ed ossa, ma sotto forma di dichiarazioni per nulla tenere nei confronti della dirigenza genoana. “C’è rammarico – ha detto l’ex tecnico rossoblu ad una emittente radiofonica – per quanto successo l’anno scorso, perché prima della gara di Napoli eravamo quinti in classifica e sbagliando la formazione fui mandato via”.

“Oggi invece – ha concluso – vedo che certi allenatori rimangono dopo sei-sette sconfitte. Stavamo iniziando un ciclo bellissimo al Genoa, poi inspiegabilmente si è interrotto. Non si faceva un gran calcio, ma era un calcio utile a quello che avevi”.