Quantcast

Ferrara: “La svolta è arrivata con il derby”. E’ ufficiale: la Sampdoria è tornata

Bogliasco. La quindicesima giornata non permette di tirare ancora le somme (per quello c’è tempo e aspetiamo la fine del girone di andata), ma un’impressione forte la lascia: la Sampdoria è tornata.

A Firenze i blucerchiati hanno dato dimostrazione di poter giocare ancora nel ruolo visto ad inizio campionato: quello di “rivelazione” del torneo e spauracchio per chiunque li affronti.

Ora, però, sarebbe pericoloso cullare ambizioni troppo grandi: il basso profilo giocherà senz’altro a favore degli uomini di Ferrara che devono pensare, prima di tutto, alla salvezza.

A dimostrare la considerazione di cui gode la Samp ci pensano le dichiarazioni degli avversari: “Un pareggio va bene – ha detto ieri sera Montella – dobbiamo accettare il verdetto del campo. La Sampdoria ci ha messo in difficoltà non facendoci ripartire come sappiamo”.

La svolta è insomma arrivata dal derby? Sembrerebbe proprio di sì, almeno a sentire mister Ferrara. “E’ stato la scintilla che ci ha svegliati, ma io dico che anche nelle sconfitte abbiamo offerto prestazioni di un certo livello. La squadra dopo il derby si è ritrovata soprattutto grazie ai risultati, quindi in un certo senso possiamo dire che è stata la svolta. Oltre al pareggio – e solo la Juve aveva portato via un pareggio da Firenze se non sbaglio – credo che abbiamo giocato bene”.