Quantcast
Economia

Decreto salva Ilva, oggi la firma di Napolitano: a Taranto magistrati al lavoro su ricorso

Taranto. Sarà firmato oggi dal presidente Giorgio Napolitano il decreto salva Ilva, approvato venerdì dal Consiglio dei Ministri. La procura di Taranto sta valutando due strade: chiedere al giudice
che sia proposta una questione di legittimita’ costituzionale del decreto legge o sollevare conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato in relazione allo stesso decreto.

L’occasione potrebbe essere l’udienza del 6 dicembre prossimo dinanzi al tribunale del Riesame sulla richiesta dell’Ilva di dissequestrare il prodotto finito e semilavorato giacente sulle banchine del porto, al quale sono stati posti i sigilli il 26 novembre scorso.

“E’ opportuno che noi non ci pronunciamo – ha detto il procuratore di Taranto Franco Sebastio a chi gli ha chiesto quale sarà la strada che intraprenderanno i giudici – la questione e’ complicata”. Il procuratore ha anche spiegato che sono cinque i magistrati che stanno lavorando al ricorso.