Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Chiavari e Lavagna, scommesse abusive: sequestrate apparecchiature

Chiavari. Per arginare il dilagare di centri elaborazione dati aperti anche allo scopo di aggirare la normativa sul gioco lecito, il Commissariato di Chiavari ha predisposto una serie di controlli nei punti vendita di una delle catene di esercizi di raccolta scommesse che opera nel comprensorio del Tigullio Orientale.

Uno dei punti vendita interessati dai controlli aveva anche aspetti strettamente connessi ad autorizzazioni competenti al Comune di Lavagna, quindi ai controlli ha preso parte anche il comando locale di polizia municipale, mettendo a disposizione mezzi, apparecchiature e personale. Tutta l’ attività di osservazione, verifica ed identificazione dei soggetti a diverso titolo coinvolti, si è conclusa con il sequestro di apparecchiature telematiche.

Le apparecchiature sequestrate venivano infatti utilizzate per la raccolta di scommesse su eventi sportivi da un operatore straniero privo di concessione, che si avvaleva di un mediatore italiano sprovvisto delle necessaria licenza di polizia.

La magistratura competente ha convalidato il sequestro di tutto il materiale. Il reato ipotizzato consiste nella raccolta abusiva di scommesse.