Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Borzoli, regolamentazione tir: si cercano soluzioni, l’Aula Rossa prende tempo

Genova. Sul passaggio dei tir a Borzoli tutto è rimandato a martedì prossimo. L’ordine del giorno, che doveva sintetizzare la proposta uscita fuori dall’ultima commissione on the road nella via ostaggio dei mezzi pesanti, non ha passato la conferenza capigruppo.

“Avremmo dovuto votare un documento in cui chiedevamo il rispetto del codice della strada – ha spiegato oggi Antonio Bruno, capogruppo Rc in Aula Rossa – e il fatto che l’amministrazione regolamentasse il traffico in questo senso, ma in conferenza capigruppo il Partito Democratico ha chiesto di approfondire la questione”. I democratici hanno cioè chiesto di scrivere una mozione, per poter arrivare in aula martedì con la possibilità di discutere e condividere maggiormente la questione con tutti i consiglieri.

Oggi dunque “non votiamo un documento che poteva avere un significato – sottolinea Bruno – mi auguro PERò che martedì esca fuori un documento ancora più preciso”.

“Ci siamo presi un po’ di tempo per fare in modo che la mozione sia sostenuta da tutti e sia più efficace – ha aggiunto Paolo Putti, capogruppo Movimento 5 Stelle – non sarà semplice, perché certe forze all’interno della maggioranza fanno un po’ più resistenza, avendo forse assessori di riferimento o altro”.

C’è tempo un’altra settimana per proporre nuove soluzioni, che potranno andare da studi trasportistici con individuazione di strumenti tecnologici per regolamentare il flusso dei camion a proposte sul passaggio dei tir esclusivamente legati alla gestione discarica e attività imprenditive presenti. No ai mezzi pesanti con la spazzatura proveniente da Napoli, per intenderci.

“Difficile capire la compatibilità del traffico di tir in una strada così stretta – ha detto poi Bruno – una possibilità sarebbe quella di impedirne il transito nel tempo in cui avvenga il trasferimento della Derrick. Inoltre “non si capisce perché, nell’ambito del cantiere della galleria Borzoli-Erzelli, sono stati iniziati i lavori verso Borzoli e non verso Erzelli, vista la situazione di disagio dell’abbattimento di via Giotto”.