Politica

Asl 4, guardia medica senza volontari. Pdl: ““Montaldo intervenga per evitare grave errore”

Regione. Consiglieri Regionali Bagnasco, Garibaldi, Rocca e Rosso, hanno sottoscritto una interrogazione urgente all’assessore alla sanità Montaldo per sapere le motivazioni della soppressione dell’appoggio dei volontari al servizio di guardia medica nella ASL4.

Lo fa sapere lo stesso Bagnasco che spiega “Privare il medico dell’assistenza qualificata di un volontario rappresenta sicuramente un fattore fortemente negativo sulla qualità del servizio. Il ruolo dell’autista, svolto da un milite delle pubbliche assistenze, rappresenta una garanzia di sicurezza per il per il medico che a volte si trova ad affrontare casi difficili a cominciare da pazienti psichiatrici in qualche caso violenti”.

“Un servizio ottimale – continua l’esponente del Pdl – nato nel lontano 1975 e in cui il rapporto costi-benefici fa pendere la bilancia, senza alcun dubbio, sui benefici. Tutti siamo d’accordo, sulla necessità di spendere bene i denari pubblici, ma questo è proprio un caso dove ogni centesimo è ben speso”.

“Stiamo parlando di meno di 5 € all’ora per autista e autoveicolo, comprensivi di carburante e ammortamento. Non sono questi gli sprechi. A tutto ciò si aggiunge l’ulteriore penalizzazione nei confronti del volontariato, già in così grande difficoltà. Si rischia, per risparmiare pochi euro, di contribuire alla morte di molte pubbliche assistenze, ed è chiaro a tutti quanto esse rappresentino nel tessuto sociale delle varie realtà”.

“Mi auguro- conclude Bagnasco – che l’assessore Montaldo non abbia ispirato una iniziativa così infelice e se così è, che voglia intervenire per evitare un grave errore”.