Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Arenzano, identificato il cadavere recuperato in mare: è di un pensionato scomparso da Pisa

Più informazioni su

Arenzano. Risolto il mistero del corpo rinvenuto ieri in mare al largo di Arenzano: la salma è quella di Francesco Gabbriellini, pensionato di 77 anni scomparso dallo scorso 4 dicembre da San Giuliano Terme in provincia di Pisa.

Gabbriellini, impiegato di banca in pensione, era stato travolto dalle acque del fiume Ozzeri dopo la caduta di un ponte.

Determinante è stato il riconoscimento dei parenti avvenuto presso l’istituto di medicina legale questa mattina. Gabbriellini indossava gli stessi pantaloni e lo stesso maglione che aveva nel giorno della scomparsa.

Il cadavere, ritrovato in avanzato stato di decomposizione, era stato ritrovato da un diportista che aveva visto il corpo galleggiare in acqua a circa un miglio e mezzo al traverso di Capo Arenzano e aveva dato immediatamente l’allarme.

L’anziano, un volontario della protezione civile, era stato travolto dal crollo di un argine. La forte corrente avrebbe quindi trascinato il corpo prima nel Serchio, poi fino al mare. “Le ricerche – spiega la prefettura di Pisa in una nota – erano state intensificate e diramate su tutto il territorio nazionale. Ieri sera il sindaco di San Giuliano Terme, Paolo Panattoni, che ha seguito le ricerche, tenendosi in continuo contatto con il prefetto, i vigili del fuoco e con i vertici delle forze di polizia, ha segnalato alla famiglia il ritrovamento del corpo di Gabbriellini, che stamani ha effettuato il riconoscimento della salma”.