Quantcast
Sport

Tennistavolo, Serie A1 femminile: il Cervino Genova si arrende allo Zeus per 2 a 4

tennistavolo Genova Cervino serie A1

Genova. Terza partita, terza sconfitta. Il Tennistavolo Genova, com’era preventivabile, in Serie A1 si sta scontrando con una realtà molto dura. Venerdì sera, però, a differenza degli incontri con Sandonatese e Norbello, ha sfiorato il pareggio.

Opposte alle sarde dello Zeus, le genovesi sono state sconfitte 2 a 4. Ad aprire le danze la romana Claudia Carassia che affronta la forte cinese Wei Jian senza alcun timore reverenziale, giocando ogni palla con forza e senza paura. Si arriva sul 9 pari e la cinese tira fuori due servizi vincenti. Claudia si trasfroma in gladiatore e riporta in equilibrio l’incontro, apertura lenta di rovescio con il puntino e sassata di diritto quando possibile la conducono al quinto set. L’atmosfera è tesa, l’avversaria appare una muraglia ma si intravede la possibilità di aggirarla. Ancora una volta nel momento decisivo arriva un una mazzata, su apertura pesante di Claudia la cinese anzichè difendere sfodera un controtop alla velocità della luce che fiacca le speranze della giocatrice di casa.

A riportare il match in parità ci pensa la capitana Valeria Zefiro che rifila un secco 3 – 1 alla combattiva Roberta Perna, conquistando la sua prima affermazione in serie A1 oltre che il primo punto del Genova fra le mura amiche di via Odero. Match quasi mai in discussione eccezion fatta per il terzo set e l’inizio del quarto, nel quale Perna riesce a mettere in apprensione Valeria, brava a non farsi prendere dall’agitazione e seguire le indicazioni di mister Quaglia che, come al solito, riescono ad indirizzare la partita lungo i giusti binari.

La differenza fisica fra Bianca Bracco e Olga Zavedeeva appare evidente con la russa che può contare su una palla molto più pesante e la genovese che ha dalla sua maggiore brillantezza. Dopo un primo set da incubo reazione di Bianca che si porta sull’1 a 1 riuscendo ad allungare gli scambi ed evitando di far giocare il colosso russo con la palla vicino al corpo. Alla lunga Bianca deve cedere in una partita non molto spettacolare, dove non riesce a fare ciò che più le piace e patisce le palle sempre pesanti fornite dall’avversaria.

Sull’1 a 2 Claudia Carassia parte favorita contro Roberta Perna e nel primo set sembra risentirne un po’ perdendolo malamente. Per fortuna solo un passaggio a vuoto: dopo la pausa si rientra in campo con la giusta attenzione e punto dopo punto mette la testa avanti.
Alla fine sarà 3 – 1 in suo favore ed anche per lei primo punto nella massima serie. Era importante sbloccarsi e forse ora avrà, anche inconsciamente, un peso in meno sul groppone.

Contro Wei Jian è una partita proibitiva per Bianca Bracco che sappiamo non gradire molto le difese: entra in campo con ancora le scorie della partita precedente. Nonostante tutto dimostra di avere tutto quello che serve per fare bene e non permette mai alla cinese di prendere troppo margine. Arriva al quarto set dimostrando di essere forte contro qualunque avversario ma qualche punto perso ad inizio set fanno scivolare via la partita precludendole la possibilità di giocarsi il quinto e decisivo set.

Non riesce il miracolo a Valeria Zefiro che mette apprensione a Olga Zavedeeva solo nel primo set, portandosi avanti 7 – 5. Poi la palla della russa diventa troppo pesante per la puntinata Zefiro che non riesce a bucare le difese dell’avversaria cedendo con un netto 3 – 0 senza tuttavia demeritare.

Per il Cervino Genova sarà fondamentale fare punti nella trasferta con il Quattro Mori Cagliari, domenica 2 dicembre alle ore 10.

La classifica (tra parentesi le partite giocate):
1° Sandonatese 4 (2)
1° Tennistavolo Norbello 4 (2)
3° Tennistavolo Zeus 3 (3)
4° Teco Cortemaggiore 2 (2)
5° Quattro Mori Cagliari 1 (2)
6° Cervino Genova 0 (3)

Le partite del 4° turno, in programma il 30 novembre e il 2 dicembre:
Teco Cortemaggiore – Tennistavolo Norbello
Tennistavolo Zeus – Sandonatese
Quattro Mori Cagliari – Cervino Genova