Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Siena-Genoa: le nostre pagelle

Delneri non ha ancora il polso della squadra. Partita brutta, in un campo brutto, con una squadra mediocre.

Frey 6 – gol imprendibile sul primo palo con difesa immobile. Fino a quel punto era stato bravo a fermare le tre occasioni senese. Il lancio che praticamente da centrocampo recapita al limite dell’area è paradigmatico della partita dei suoi. Di più non gli si può chiedere. Disperato.

Sampirisi 5,5, – non affonda mai, eppure ce ne sarebbe bisogno. Rimane incollato dietro Jankovic. Ha il merito di non concedere spazio ai dirimpettai senesi. Preoccupato.

Bovo 5 – la prima volta lo si vede per un’ammonizione presa al 28’, che gli farà saltare il match contro il Napoli. Lascia a Granqvist le incombenze più delicate, prova a intimorire i bianconeri con qualche calcio piazzato. Dimesso. Dal 55’ Said – si piazza sulla sinistra, si dimena a non abbastanza da creare pericoli. Agitato.

Granqvist 6,5 – rischiosissimo intervento di petto al 32’ dopo svirgolata degli avanti senesi, nel complesso mette agevolmente la museruola a Valliani e Zè Eduardo e non disdegna le sortite offensive. Glaciale.

Moretti 5,5 – dietro non lo preoccupano troppo, lui tenta costanti sovrapposizioni su Antonelli ma raramente sono convincenti. Delneri lo sposta al centro e continua la sua partita senza troppi patemi. Scolastico.

Jankovic 6 – la coperta di Delneri per lui è sempre troppo corta, è il suo il piede da cui partono i pericoli. Al 23’ una sua staffilata da calcio piazzato fa urlare al gol. Poi si ostina con i calcioni da lontano. Imbrigliato.

Kucka 6 – tiene bene il centrocampo, ma quanti errori di misura nella sua generosità. Imbrunito.

Seymour 5,5 – considerato che non gli si chiede la giocata decisiva, il cileno fa quello che da lui Delneri pretende. Continuità e attenzione. Quando provo ad avere qualche spunto pasticcia. Noioso.

Antonelli 5 – non cerca mai il fondo quando gioca alto, cresce quando Delneri lo arretra, ma dagli esterni si chiede di più. Stonato.

Jorquera sv – alzi la mano chi non aspettava questa chance per lui. Invece. Rimandato. Dall’8’ Bertolacci 4,5–senza oneri di marcatura, spreca tocchi e gira a vuoto attorno a Immobile. Si scuote al 37’ con un gran tiro da fuori area che chiama Pegolo al difficile intervento, ma poi si arrabatta senza lucidità. Confusionario. Dal 55’ Piscitella 6 – dà agilità e profondità all’azione. Elettrico.

Immobile 5,5 – si danna per tutto il fronte d’attacco, tampona e infastidisce le ripartenze senesi, prova a dettare costantemente il passaggio ma lo fa andando incontro all’uomo invece di cercare la profondità Sporco.

Delneri 4,5 – nella disperazione cede anche alla sua ortodossia, mettendo Jankovic trequartista sul finale. Non trova il filo. Teseo.