Quantcast

Sampdoria, l’attacco fa fatica. Palombo segna, ma solo con la Primavera

Festa Samp Club

Bogliasco. Il derby si avvicina e capire chi sta peggio tra le due genovesi non è facile. La partita tra Sampdoria e Genoa forse lo chiarirà definitivamente, forse invece tutto si risolverà in un pareggio dove le contendenti baderanno più che altro a non farsi male.

In attesa di sapere come andrà a finire, una cosa è certa: la Sampdoria perde anche perchè fa fatica a segnare. Una difficolta. questa, che ha spesso compromesso i risultati finali, anche quando il reparto arretrato si era ben comportato.

Il dato è certamente sconfortante: con 13 gol all’attivo, la Samp è tra le ultime compagini di serie A come reti segnate.

A questo punto una considerazione salta alla mente: i blucerchiati tengono fuori un giocatore come Angelo Palombo. La volontà del giocatore di rimanere in blucerchiato sembra chiara, così come la decisione tecnica e societaria di non includerlo nel nuovo progetto di Ciro Ferrara.

L’inserimento di Palombo non basterebbe certo a ribaltare la situazione, ma si tratta indubbiamente di un giocatore di valore e, quel che forse più importa al momento, di esperienza.

Pochi giorni fa l’ex capitano ha giocato con la Primavera ed è anche andato in gol. Tornei diversi, avversari diversi, ma la domanda è forse lecita: può la Sampdoria permettersi di fare a meno di lui anche in un simile momento?