Quantcast
Sport

Rugby, Serie B: ancora passi avanti per il Cus Genova, vittoria sul Lecco mai in discussione

Banco San Giorgio Cus Genova

Genova. Un ottimo Cus Genova si conferma e mette sotto, senza discussioni, il sempre coriaceo e ostico Lecco. Dopo la superlativa vittoria conseguita al Giuriati, i biancorossi mettono nel carniere altri 5 punti, fondamentali per la risalita verso i primi due posti di una classifica che si fa sempre più corta in virtù anche della vittoria del Biella, che ridimensiona notevolmente il Rovato (…e che fa bruciare ancora di più la clamorosa sconfitta subita dal Genova alla terza giornata).

Davanti al suo ritrovato e caloroso pubblico, la formazione universitaria che scende in campo, è la stessa della domenica precedente, con la sola variante di Bertirotti con il numero 6. La “banda Tedone” parte subito in quarta e dopo 3′ Paolino Pescetto non trasforma un calcio piazzato, ma al 12° arriva la prima meta realizzata da Daniele Pallaro, che sfrutta un bell’inserimento del Capitano, dopo una mischia sui cinque metri; Pescetto trasforma.

Dopo una fase piuttosto farraginosa, in cui il Lecco sbaglia un calcio piazzato non difficile, al 34° è Mario Espasa a concretizzare in meta uno “slalom speciale” di Pietro Gregorio; sfortunato Pescetto che non trasforma colpendo la trasversale. Allo scadere del primo tempo c’è l’unica concessione agli ospiti che, dopo il giallo a Pallaro, segnano la meta che alla fine determinerà il loro score.

Nella seconda frazione la musica non cambia. Dopo 4′ Pescetto non trasforma un calcio piazzato. All’8° il mediano di mischia Gregorio, con un numero funanbolico si invola in meta, con la seguente trasformazione del compagno di mediana Pescetto. Al 28° è ancora Pallaro (metaman della squadra, giunto alla sesta realizzazione personale in sei partite) a fiondarsi in meta per il punto di bonus; il pivello con freddezza da veterano trasforma ancora.

Al 30° giallo per Bertirotti, ma al 39° c’è gloria personale anche per Danilo Coppola, alla prima meta con i colori cussini, finalizzatore di una pregevole azione corale. Ovviamente Paolino trasforma ancora.

Il risultato non è mai stato in discussione. Ancora molto bene tutto il pacchetto di mischia. Benissimo la mediana degli sbarbati. Efficaci e sempre puntuale la linea dei trequarti. Fra le varie annotazioni, da sottolineare la realizzazione di ben due mete in inferiorità numerica. Pietro Gregorio (nella foto) corona la sua sontuosa prestazione con l’aggiudicazione del “chiodo”. Francesco Cadeddu e compagni hanno dato un chiaro segnale di essere tornati ai livelli che competono loro.

Ora ci sono due settimane di sosta che serviranno per riposarsi, ritemprare le forze e recuperare qualche elemento della rosa fuori per infortunio, ma Rocco Tedone ha già studiato come mantenere alto il livello di concentrazione e migliorare ancora di più la condizione dei suoi splendidi discepoli.

Il Cus Genova allenato da Rocco Tedone ha schierato Sandri, Bedocchi (s.t. 14° Serpico), Cadeddu, Doria, L. Garaventa (s.t. 29° Zaami), P. Pescetto, Gregorio, Pallaro, Maccari (s.t. 1° Gerli), Bertirotti, Dell’Anno (s.t. 14° Manara), Sotteri (s.t. 33° Coppola), Espasa, Agrone (s.t. 1° Datti), Avignone (s.t. 14° Riccobono).

Le marcature. P.t. 12° meta Pallaro tr. P. Pescetto, 26° meta Espasa, 40° meta Lecco. S.t. 8° meta Gregorio tr. P. Pescetto, 28° meta Pallaro tr. P. Pescetto, 39° meta Coppola tr. P. Pescetto.

Ecco quanto è accaduto nella 6ª giornata:
Alessandria – Rugby Grande Milano 15 – 45
A.S.R. Milano – Asti Rugby 25 – 7
Parabiago – Sertori Sondrio 12 – 13

Biella – Rovato 32 – 10
Pharmazena UBI Cus Genova – Unicalce Lecco 33 – 5
Rugby Union 96 – VII Torino 22 – 18

La classifica:
1° Rugby Grande Milano 25
2° Biella 24
3° Rovato 22
4° A.S.R. Milano 19
5° Sertori Sondrio 18
5° Pharmazena UBI Cus Genova 18
7° Parabiago 16
8° VII Torino 13
9° Unicalce Lecco 9
10° Asti Rugby 6
11° Rugby Union 96 5
12° Alessandria 1

Il 7° turno si disputerà domenica 2 dicembre alle ore 14,30:
Rugby Grande Milano – Sertori Sondrio
Asti Rugby – Pharmazena UBI Cus Genova
Parabiago – Biella
Rovato – Alessandria
VII Torino – A.S.R. Milano
Unicalce Lecco – Rugby Union 96

Più informazioni