Quantcast
Cronaca

Oregina, padre accoltella il figlio: convalidato l’arresto, il 62enne resta in carcere

palazzo di giustizia tribunale genova

Genova. Il gip Massimo Cusatti ha convalidato l’arresto disponendo la misura cautelare in carcere per Stelvio Santini, il 62enne che domenica scorsa ha accoltellato il figlio dopo una lite scattata per futili motivi.

Santini, accusato di tentato omicidio, ha inferto due coltellate al figlio trentenne ferendolo all’addome e alla zona inguinale. Il medico legale Marco Salvi, incaricato dal pm Giovanni Arena, dopo una perizia ha ritenuto l’azione e le ferite astrattamente idonee a cagionarne la morte.

L’uomo, difeso dagli avvocati Guido Colella e Livia Taccini, si è detto preoccupato per il figlio.
I due difensori hanno riferito che daranno l’incarico al medico legale Enzo Profumo per compiere una consulenza. Secondo quanto si è appreso alla base della lite tra padre e figlio ci sarebbe stato un computer. Pare, infatti, che l’anziano avesse modificato i collegamenti wireless per cui il figlio non sarebbe riuscito a connettersi a internet. Il litigio avrebbe avuto toni sempre più accesi fino all’accoltellamento. Il giovane, che non era in pericolo di vita, e stato trasportato all’ospedale Galliera.