Quantcast

Macelli, in Liguria via a nuovi controlli di qualità sulle carni

carne

Liguria. Dal 1 gennaio 2013 diventeranno operative le nuove procedure regionali per il controllo delle carcasse bovine nei macelli prima che vengano portate ai negozi e per la rilevazione dei prezzi di mercato. Lo ha stabilito la Giunta regionale, su proposta dell’assessore all’agricoltura Giovanni Barbagallo per garantire i consumatori liguri sulla qualità della carne in commercio.

I controlli verranno effettuati a campione negli oltre 50 macelli della Liguria per tutelare maggiormente i consumatori, attraverso nuovi standard qualitativi sulla classificazione dell’animale macellato. “I controlli – spiega l’assessore regionale all’agricoltura, Giovanni Barbagallo – verranno effettuati senza alcun costo aggiuntivo, per verificare la classificazione data dal macello sulla qualità della carne, operazione che in gran parte poi influisce anche sul prezzo finale. L’obiettivo è quello di rendere oggettiva la classificazione, sia per permettere all’allevatore di acquisire le informazioni utili per impostare e verificare il proprio lavoro, sia per migliorare qualitativamente la produzione, costituendo la base per la formazione del prezzo a beneficio del consumatore finale”.

Il numero dei controlli sarà differenziato in base alla tipologia di macello, per non portare aggravi burocratici ai piccoli macelli dell’entroterra.
Passata una fase iniziale di rodaggio, per tutti i macelli che non adotteranno una classificazione corretta scatteranno sanzioni economiche e nei casi più gravi potranno anche vedersi revocare la licenza.