Quantcast

Genoa, Delneri resta. Preziosi: “Spero ci sia qualcuno che compri, se no non mollo la nave in burrasca”

Enrico Preziosi

Genova. “Le contestazioni vanno bene quando sono civili, me le prendo tutte, anche gli insulti, probabilmente me li sono meritati. Però fino a quando sarò al Genoa ho il compito di portare avanti al meglio questa società”. Così il presidente del Genoa Enrico Preziosi il giorno dopo il derby della Lanterna che ha visto la vittoria netta della Sampdoria e i rossoblu ultimi in fondo alla classifica.

“Forse non è quello che si aspettano i tifosi, dispiace tantissimo anche a me ma credo che ne verremo fuori – ha detto oggi il patron – Se vogliamo possiamo buttare tutto alle ortiche, ma non credo che il nostro organico sia da retrocessione, sicuramente ha bisogno di aggiustamenti e li faremo, seriamente e sperando di non sbagliare. Poi a fine anno, o anche prima, spero ci sia qualcuno che compri il Genoa e faccia meglio di me, perché tutto voglio essere tranne che un problema per il Genoa. I tifosi devono capirlo, nonostante gli errori e i comportamenti che non possono piacere, io non sono al Genoa a dispetto dei santi”. In caso non ci fosse disponibilità “Sto al mio posto, faccio il presidente – ha concluso – non abbandono mai la nave in burrasca”.

E sul destino di Del Neri, Preziosi ha rassicurato che “resta quest’anno e l’anno prossimo, finché ci sono io resta al Genoa, lo garantisco perché sono certo di aver trovato un tecnico importantissimo. Io – ha continuato il presidente del Genoa – gli darò tutto il tempo necessario. Purtroppo abbiamo raccolto sei sconfitte, spero non ci sia la settima ma sicuramente l’allenatore resta al suo posto”.

Più informazioni