Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genoa-Napoli: le nostre pagelle

La miglior partita dell’era Delneri non serve per conquistare almeno un punto contro una delle squadre migliori del campionato. Non consola la consapevolezza che la squadra avrebbe meritato di più.

Frey 6,5 – per tutto il primo tempo è punzecchiato dal solo Cavani, ma si oppone sempre. Nel secondo tempo dall’8 in poi comincia l’incubo: ogni affondo è gol. E sono tutti gol imparabili. Impallinato.

Sampirisi 6 – per tutto il primo tempo funziona bene il binario sulla destra, è puntuale in chiusura e non disdegna affondi. Gli sguscia da dietro qualche volta Cavani, ma l’uruguagio sfugge un po’ a tanti difensori. Nel secondo tempo appare più fragile. Tentennante.

Granqvist 6,5 – il pubblico va in visibilio quando al 36′ vince un doppio contrasto con Cavani in area di rigore rossoblù, per poi appoggiare la palla a Jankovic. Non si scompone mai, anche nei momenti pià ingarbugliati. Imperturababile.

Canini 5 – dignitoso per tutta a partita, poi svirgola una palla e becca il gol, scivola e ne prende un altro. Contro gente come Cavani non puoi permettertelo. Sbadato.

Moretti 5,5 – alterna interventi salva vita, vedi quello all’84’ sui piedi di Cavani, a sbadataggini che innescano soprattutto il letale Cavani. Intermittente.

Jankovic 5,5 – cura meglio e di più la fase di interdizione, ma appare meno efficace quando c’è da inquadrare lo specchio. Sbilenco.

Tozser 5,5 – cala dopo la prima mezzora, fino a quel punto era stato efficace in copertura e lucido nelle verticalizzazioni. Poi ha abbassato troppo i ritmi. Lezioso. Dal 65′ Seymour 6 – mette ritmo e copre una porzione di campo decisamente più ampia di Tozser. Spreca l’occasione che all’86 avrebbe chiuso la partita. Fresco.

Kucka 6,5 – si riesce a ritagliare spazi di manovra nel fitto centrocampo partenopeo, conquista palle, verticalizza appena possibile, trova la via della porta. Combattente.

Antonelli 6 – passa il primo tempo a rincorrere Maggio, guardandogli spesso le suole. Cresce di molto il secondo tempo, assist, km e belle giocate. Doubleface. Dal 75′ Piscitella 6,5 – sembra fare tutto a una velocità doppia rispetto agli altri. Vispo.

Bertolacci 7 – sembra spaesato, poi usa il gps per non cozzare con Immobile, stampa un destro sulla traversa, poi sigla il vantaggio. La sua miglior partita in rossoblù. Coordinato. Dal 70′ Merkel 5 – non tira su la diga, non crea pericoli. Frastornato.

Immobile 7,5 – aggiunge qualcosa in più alla solita generosità, appena vede un buco spara. Al secondo sparo la butta dentro. Poi è solito costante moto perpetuo. Mobilissimo.

Delneri 5,5 – ha avuto una settimana piena per lavorare con la squadra, e si è visto. Non riesce però a mantenere il vantaggio. Artigiano.