Genoa in ritiro a Brescia. Sul web l’ironia dei tifosi: “Più che altro servirebbe Lourdes”

genoa allenamento

Genova. Come annunciato più volte nelle scorse ore, il Genoa andrà in ritiro a Brescia per cercare di preparare al meglio la prossima sfida contro l’Atalanta. La conferma è arrivata proprio in queste ore. Si tratta di una mossa per ottenere la massima concentrazione dai giocatori e provare a risollevarsi dall’ultimo posto.

Una missione obiettivamente complicata, ma forse il ritiro è l’unica strada che potrebbe portare risultati: troppo lontano il mercato di riparazione di gennaio, il Genoa può contare solo sulle proprie forze.

Sull’efficacia del ritiro i tifosi rossoblu rimangono però piuttosto scettici ed il web lo testimonia. I commenti alla notizia si sprecano e gli ottimisti sono in netta minoranza. Andrea analizza e dice che il ritiro “può servire per trovare la concentrazione giusta e gli stimoli”, mentre Carletto afferma sicuro: “Comunque ci salviamo. Forza Genoa”.

C’è chi se la prende con il presidente Preziosi e, come Riccardo, dice che lo manderebbe “in ritiro a Guantanamo”; chi, Giorgio, fornisce consigli alla società (“servono un difensore di fascia destra, un registra ed un centrale veloce”) e chi ironizza con un “se metti in quarantena degli asini non diventano stalloni”.

Il filone più vivo e partecipato è però quello a sfondo mistico-religioso. Tra un “Fatima No?!” ed un “serve un miracolo”, il commento più gradito è un irriverente “Più che Brescia servirebbe Lourdes”. A sancire che, nonostante la classifica, la voglia di ridere sulla situazione rimane ben presente.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.