Quantcast

Genoa, il presidente Preziosi cambia tutto: via Capozucca e Donatelli

enrico preziosi

Genova. Rivoluzione rossoblu: atto secondo. Dopo l’esonero di Gigi Decanio, dopo l’arrivo di Delneri e soprattutto dopo la sconfitta contro la Fiorentina, Enrico Preziosi serve ai tifosi un altro colpo di scena.

A pagare per l’ormai difficile situazione in cui si trova il Grinfone sono stavolta il direttore sportivo Stefano Capozucca e Mario Donatelli, responsabile tecnico del settore giovanile. Si tratta di un vero e proprio sconvolgimento: Capozucca era in forza al Grifone da ben otto anni.

Preziosi, però, nega che gli avvicendamenti siano legati alla particolare situazione del Genoa: ““E’ noto a tutti che Capozucca e Donatelli non rientrano nei nostri piani futuri. Non li ho licenziati, anche perché loro non c’entrano con la sconfitta di ieri, non mi sembra abbiano giocato. Hanno però maturato delle vacanze e ci stiamo guardando attorno. Programmiamo adesso per altri collaboratori che li sostituiscano”.

Ancora incertezze sui nomi dei successori, ma Preziosi starebbe preparando il ritorno di Rino Foschi, al Genoa nel 2007, ma solo per alcuni mesi. “C’è – ha detto al proposito il presidente – un vecchio affetto tra noi, non lo escludo e può essere un buon candidato”.

Intanto sono ripresi questo pomeriggio gli allenamenti: attorno alle 15 la squadra ha fatto il suo ingresso sul terreno di gioco. Il prossimo obiettivo è battere il Siena e regalare un po’ di tranquillità a mister Delneri ed a tutto l’ambiente genoano.

Più informazioni