Quantcast
Sport

Entella, parla il dg Matteazzi: “Siamo preoccupati per gli errori arbitrali”

Entella Vannucchi

Chiavari. Dopo Entella-Lumezzane, gara di domenica della Prima divisione della Lega Pro, il direttore generale del club chiavarese, Matteo Matteazzi, fa il punto della situazione sul campionato dei biancocelesti dopo 10 giornate, partendo proprio dall’ultimo pareggio e, più in generale, su questa prima parte di stagione per l’Entella in Lega Pro 1. Ecco le sue parole, raccolte dal sito internet ufficiale della società.

Direttore, un giorno amaro soprattutto dopo aver rivisto più volte le immagini della partita di domenica contro il Lumezzane e i relativi errori arbitrali.
“Siamo molto preoccupati per gli errori arbitrali. In un campionato così equilibrato, errori reiterati come quelli di domenica rischiano di condizionare il nostro cammino. C’era stato il precedente dell’espulsione assurda di Hamlili, a Lecce, un errore gravissimo ma era un episodio isolato e lo abbiamo accettato, consapevoli che faccia parte del gioco, ma essere penalizzati in tre episodi consecutivi, come quelli di domenica, ci lascia molte perplessità”.

Qualche dubbio per i gol in fuorigioco ma nessuno sul rigore…
“Il calcio di rigore a 10′ dal termine era solare e avrebbe probabilmente dato un esito diverso al risultato finale”.

Adesso arriva una nuova trasferta insidiosa sul campo del Portogruaro
“Ogni gara in questa fase nasconde grandi insidie, siamo consapevoli della forza del Portogruaro ma noi dobbiamo fare i conti soprattutto con noi stessi. Stiamo dimostrando di saper soffrire e abbiamo ancora margini di crescita nei nostri giovani che affrontano per la prima volta la Prima divisione”.

Ancora un problema per Raggio Garibaldi, quali sono le sue condizioni attualmente?
“Raggio Garibaldi rientrerà dopo la sosta di Natale. Il nuovo infortunio di mercoledì scorso si è rivelato abbastanza grave e il giocatore salterà certamente le prossime 5 gare. Siamo molto sereni, lo staff medico lo sta seguendo passo passo e Silvano è un ragazzo splendido e un atleta integro. Da gennaio avremo un’arma in più”.

Veniamo al campionato: il Lecce continua a correre ma la classifica dell’Entella è comunque soddisfacente
“Il Lecce farà un campionato a sè. Noi non dobbiamo dimenticare i nostri obiettivi iniziali, assestarci in Prima Divisione, valorizzando i nostri giovani di proprietà e facendo divertire il nostro pubblico”.