Quantcast
Sport

Chiavari Scherma, la stagione agonistica è partita col botto

scherma

Chiavari. Buona la prova della Chiavari Scherma nel primo interregionale disputatosi nel fine settimana a Lucca; si trattava della prima gara riservata al Gran Premio Giovanissimi. A brillare tra i nove partecipanti della società chiavarese è stato Lorenzo Chiarello, che è salito sul podio conquistando un importante 3° posto nella spada maschile per categorie ragazzi allievi anni 2000/1999; importante anche perché Chiarello è della classe 2000 e di conseguenza per la categoria ragazzi è arrivato 1°. Bene nella gara giovanissime spada femminile il 5° posto di Roberta Casazza.

La Chiavari Scherma inoltre era stata già reduce da 2 importanti trasferte per le categorie maggiori. La prima avvenuta sabato e domenica 20/21 ottobre in quel di Salsomaggiore Terme (Pr) per la prima prova di qualificazione campionati italiani cadetti, dove nella giornata di sabato per la spada maschile la società partecipava con 3 atleti Giacomo Canale / Marco Bono e Luca Calza, l’atleta classe 1996 che si è classificato al 26° posto su una lista di oltre 330 partecipanti. Tale risultato ha dato la possibilità allo stesso atleta di poter partecipare alla prima prova dei Campionati Giovani ed ha buone possibilità di accedere alla fase finale dei Campionati Italiani cat. cadetti che si disputeranno a Belluno nel 2013 (ricordo che l’accesso è riservato ai primi 36 atleti di tutta italia che si piazzeranno dopo la somma delle 2 prove); la seconda sarà di scena il 07/08 dicembre a Napoli).

Nella spada femminile anche qui con un numero elevatissimo di partecipanti, oltre 310, la Chiavari Scherma era presente a Salsomaggiore nella giornata di domenica 21 / 10 con 5 atlete 4 della classe 1998 (1° anno della categoria) precisamente Cristina Bono / Adele Campodonico / Martina Moggia /Andrea Rizzi / mentre Alice Cassano n° 11 del ranking classe 1997 (2° anno). Purtroppo la delusione maggiore è arrivata proprio dalla Cassano, eliminata nella fase di diretta da 128 a 64. Speriamo sia solo un incidente di percorso, ne siamo sicuri; mentre buona è stata la prova di Martina Moggia arrivata 96° (purtroppo per 5 posizioni non si’ è qualificata per la prova Giovani).

Bene Andrea Rizzi giunta nelle prime 32, che ha strappato la possibilità di partecipare alla prima prova Giovani che si è svolta a Rimini nel fine settimana del 24/25 ottobre dove la società chiavarese ha partecipato con 3 atleti. Luca Calza, fermato nel turno eliminatorio che gli avrebbe portati a 64. Dal pisano Candida che è poi giunto al 8° posto; bene sono andate invece Andrea Rizzi che ricordo essere classe 98 ed ha combattuto in una categoria dove l’età degli atleti arriva fino all’anno 1993: è arrivata anche qui nelle prime 32. E’ sicuramente un risultato che deve dare fiducia e stimoli alla giovane promessa chiavarese. La migliore atleta è stata però Alessia Aghilar classe 1994 giunta all’11° posto e quasi matematicamente qualificata per le fasi finali di Belluno ai Campionati Italiani Giovani.

Adesso i prossimi impegni della Chiavari Scherma per le atlete Rizzi e Cassano, che saranno di scena nel weekend in Germania a Haideimen per la prova valida per il circuito europeo U-17. Speriamo che le promesse chiavaresi riescano a mettersi in luce agli occhi della Federazione Italiana Scherma per poter indossare un giorno più prossimo possibile i colori azzurri della Nazionale.

Più informazioni