Quantcast
Sport

Carige in partenza per la prima trasferta sarda, Bargi: “Siamo in un buon momento ma non dimentichiamo che si può fare ancora meglio”

pallavolo genova federico bargi 2

Genova. Arriva la prima trasferta in Sardegna per la Pallavolo Genova, in partenza per il match della sesta giornata di campionato con Meridiana Fly Olbia, a quota 7 punti e reduce da una sconfitta con Asti.

Dopo la buona prestazione casalinga con Centrale del Latte Brescia, per i genovesi si prospetta una prova complicata, “sarà la prima trasferta lunga – commenta il centrale Federico Bargi, classe 1993, rientrato a Genova dopo un’esperienza a Modena – l’ultima partita è andata bene, il risultato parla da solo. Certo dopo la sconfitta a Mondovì la prova di domenica con Brescia è stata molto positiva e ci ha fatto bene. Sono molto contento per la squadra, soprattutto per i miei compagni che entrano a partita in corso e danno sempre il massimo. Ma non dobbiamo dimenticare che abbiamo ancora molti aspetti da migliorare e che si può sempre fare meglio. L’obiettivo della squadra è crescere ancora, insieme, e poi, a fine anno, tireremo le somme”.

In trasferta anche la serie C guidata da Fernando Mancini, impegnata a Sarzana per la quarta giornata di campionato. Dopo due gare disputate (la terza giornata è stata rinviata a causa dell’allerta 2 dello scorso week end) i genovesi sono ancora senza punti e cercheranno di sbloccare la classifica già dalla gara di domani.

“Con Spezia nella prima giornata ci era mancata un po’ di freddezza ed esperienza nei finali di set – commenta il palleggiatore Alessandro Delucchi, classe 1989 e per il secondo anno consecutivo capitano della Carige – invece con Lavagna avevamo alcune assenze importanti che ci hanno impedito di essere più competitivi. Facendo i vari scongiuri del caso, domani dovremmo essere al completo, sulla carta possiamo fare punti e avremo l’obbligo di non sprecare nessuna occasione”.