Quantcast
Sport

Calcio, Lega Pro: quasi derby per la Virtus Entella, arriva il “genovese” Carpi

Chiavari. Grande attesa in città per la partita di domenica, fra Virtus Entella e Carpi. Una delle migliori squadre del torneo, protagonista anche lo scorso anno di una stagione esaltante e di playoff altrettanto entusiasmanti, fino all’epilogo negativo contro la Pro Vercelli, poi promossa in serie B.

I modenesi freschi del successo di misura nel posticipo di lunedi contro il Treviso, sono sicuramente una delle favorite al salto di categoria e stanno dimostrando con i fatti che i pronostici di inizio stagione non erano fuori luogo. L’ Entella ha dalla sua l’imbattibilità al Comunale dove ha sempre sfoderato buone prestazioni. L’ entusiasmo che si respira attorno alla squadra biancoceleste lascia presagire che domenica lo stadio di Via Gastaldi potrebbe tornare a riempirsi come in occasione dei playoff.

Il tecnico Luca Prina è senza lo squalificato Michele Russo ma recupera Alberto Bianchi, nello stesso ruolo. Ancora out, invece, il centrocampista Silvano Raggio Garibaldi, che rientrerà a gennaio. Il Carpi è la squadra più ligure del girone A di Prima divisione della Lega Pro, ovviamente dopo l’Entella. Al suo interno, infatti, una forte matrice genovese: il segretario generale Giuseppe Valentino (presidente dell’Associazione Italiana Allenatori Calcio, sezione del Tigullio), il segretario sportivo Matteo Scala (ex giocatore, preparatore dei portieri e direttore sportivo di varie squadre della zona, come la CulmvPolis) e il responsabile dell’area tecnica nonché team manager, Roberto Canepa (ex allenatore della Sestrese). Insomma, non è un derby ma poco ci manca.