Sport

Calcio femminile, il calendario della Serie C: si parte domenica 25 novembre

Vado Lasuperba Calcio Femminile

Genova. Partirà domenica 25 novembre e terminerà domenica 14 aprile. Quest’anno il girone ligure di Serie C è in formato ridotto: le squadre al via sono solamente otto. Rispetto alle iscrizioni pervenute il 23 settembre, infatti, c’è stata un’ulteriore cancellazione, quella del Molassana Boero “B”.

Di seguito il calendario completo.

1ª giornata (andata 25 novembre – ritorno 3 febbraio)
Amicizia Lagaccio – Valpolcevera Serra Riccò “B”
La Superba – Vecchio Levanto
Vado – Albenga
Valpolcevera Serra Riccò – Imperia

2ª giornata (andata 2 dicembre – ritorno 10 febbraio)
Albenga – Amicizia Lagaccio
Imperia – La Superba
Valpolcevera Serra Riccò “B” – Valpolcevera Serra Riccò
Vecchio Levanto – Vado

3ª giornata (andata 9 dicembre – ritorno 3 marzo)
Amicizia Lagaccio – Vado
La Superba – Valpolcevera Serra Riccò “B”
Valpolcevera Serra Riccò – Albenga
Vecchio Levanto – Imperia

4ª giornata (andata 16 dicembre – ritorno 10 marzo)
Albenga – La Superba
Amicizia Lagaccio – Vecchio Levanto
Vado – Valpolcevera Serra Riccò
Valpolcevera Serra Riccò “B” – Imperia

5ª giornata (andata 13 gennaio – ritorno 17 marzo)
Imperia – Albenga
La Superba – Vado
Valpolcevera Serra Riccò – Amicizia Lagaccio
Vecchio Levanto – Valpolcevera Serra Riccò “B”

6ª giornata (andata 20 gennaio – ritorno 7 aprile)
Albenga – Valpolcevera Serra Riccò “B”
Amicizia Lagaccio – La Superba
Vado – Imperia
Valpolcevera Serra Riccò – Vecchio Levanto

7ª giornata (andata 27 gennaio – ritorno 14 aprile)
Imperia – Amicizia Lagaccio
La Superba – Valpolcevera Serra Riccò
Valpolcevera Serra Riccò “B” – Vado
Vecchio Levanto – Albenga

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.