Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Artigianato e terza età: grazie a Fondazione Carige domenica a Genova arriva “Manualmente”, il Mercatino dei Creativi

Genova. Torna domenica 25 novembre dalle ore 9.00 alle 19.00 il mercatino dei Creativi “Manualmente”, organizzato nell’ambito del Progetto “Età Libera” di Fondazione Carige. A differenza delle scorse edizioni, ospitate in Piazza San Lorenzo, il mercatino avrà sede questa volta in Corso Italia.

Oltre 50 espositori proporranno in piazza creazioni manuali artigianali e opere artistiche di anziani – bambole di pezza, ardesia dipinta, gessi profumati, fiori e giostrine di carta, maglieria, creazioni ad uncinetto, in macramè e a punto croce, bijoux in pasta sintetica modellabile, patchwork, creazioni in vetro e ceramica, foto artistiche su legno, candele e saponi decorativi, decoupage, tegole dipinte e molto altro – nel ricordo degli antichi mestieri e delle tradizioni legate ai nostri nonni.

Una vera e propria mostra-mercato per promuovere tra i cittadini che saranno a passeggio in Corso Italia la cultura dell’invecchiamento attivo, che è uno dei principali obiettivi del Progetto “Età Libera”.

Il mercatino dei Creativi “Manualmente”, infatti, mette in mostra l’espressività, la creatività e la manualità delle persone anziane per dimostrare che la vecchiaia non può e non deve più essere considerata un periodo privo di opportunità ma, al contrario, un’epoca della vita nella sua interezza in cui le persone sono capaci di apprendere, di riprogettarsi, di stabilire relazioni intergenerazionali, interculturali e di impegnarsi nella cittadinanza attiva e nel volontariato.

E’ questo il messaggio che il Progetto “Età Libera” promuove ormai da diversi anni – come dimostra il ruolo attivo della Rete dell’Invecchiamento Attivo promossa da Fondazione Carige nel percorso che ha portato all’approvazione della prima legge regionale in Italia sull’invecchiamento attivo (L.R. 48/2009) – anticipando e rendendo concrete le indicazioni dell’Unione Europea, che ha definito il 2012 “Anno europeo dell’invecchiamento attivo”, con lo scopo di incoraggiare e sostenere l’impegno delle istituzione e della società a mobilitare il potenziale degli anziani attraverso un cambiamento culturale radicale che ha come principio base una nuova idea di vecchiaia come cultura dell’arco della vita.

Per tutti i partecipanti e per i cittadini e i turisti che avranno occasione di visitarlo, il mercatino dei Creativi “Manualmente”, rappresenta, infine, un momento di incontro, confronto e di socializzazione nel segno dell’interculturalità e dell’intergenerazionalità.