Quantcast
Cronaca

Anniversario alluvione, il parroco di Quezzi: “Emerse menzogne che fanno venire i brividi”

Alluvione - funerali Angela Chiaramonte

Genova. “La cronaca cittadina di queste ultime settimane ha portato alla luce fatti incresciosi di menzogne, falsificazioni, negligenze e leggerezze, fatti che se letti qui, lungo le sponde del Fereggiano fanno venire i brividi”. Lo ha detto Don Ferdinando Primerano, parroco vicario della chiesa della Madonna della Guardia di Quezzi, il quartiere devastato dall’esondazione del torrente che il 4 novembre 2011 fece sei morti.

“Ci auguriamo tutti che al più presto si possa far luce sui fatti di quel giorno – ha detto il parroco – non per puntare un dito di condanna contro qualcuno ma perché crediamo che la verità sia un valore assoluto da servire, anche se scomodo. Su una brutta verità si può edificare mentre la menzogna lascia solo l’amaro della sconfitta. Neppure questa alluvione di menzogna ci fermerà. Noi continueremo a sostenerci e a costruire”