Sport

Allerta 2, domani si ferma tutto il calcio: grandi e piccini non giocano. Domenica, invece, tutto regolare

Genova. Drastica decisione della Federcalcio ligure. Tutte le partite in programma domani (sabato) sono state rinviate a data da destinarsi, di tutte le categorie. Il programma di domenica, invece, viene per il momento confermato, fermo restando che l’attività di base si fermerà anche domenica.

Dunque, domani (sabato) stop a tutti i campionati giovanili (dalla Juniores ai Piccoli Amici), al girone B di Prima categoria, tutta la Seconda e la Terza. Domenica, in campo Eccellenza, Promozione, Prima categoria (girone C e D), giovanili, ad esclusione dell’attività di base di Esordienti, Pulcini e Piccoli Amici.

La perturbazione che sta per investire la nostra regione da ponente a levante è “cugina” dell’uragano Sandy, che una decina di giorni fa ha sconvolto la costa occidentale americana. Piogge intense e persistenti per tutta la durata dell’evento interesseranno il ponente fin dalle prime ore di sabato 10 settembre. La probabilità che si verifichino temporali organizzati e persistenti è maggiore nella fascia oraria racchiusa fra la tarda mattinata e la serata di domani.

Lo scenario meteorologico è quello tipico delle alluvioni liguri – si legge nell’ultimo comunicato Arpal – con grandi quantità di aria umida ricca di pioggia incanalate verso il mar ligure e rese stazionarie dal gioco dei venti, della pressione atmosferica e dalla presenza dei monti. La perturbazione si estenderà al levante a partire dal primo pomeriggio, e sebbene nella prima mattinata di domenica le precipitazioni dovrebbero attenuarsi, gli effetti al suolo prodotti dal rigonfiamento dei corsi d’acqua potranno manifestarsi ancora per alcune ore.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.