Quantcast

Accorpamento uffici scolastici, Rossetti: “Miope riorganizzazione del ministero”

Pippo Rossetti

Liguria. “L’accorpamento degli uffici scolastici regionali di Liguria e Piemonte da parte del Ministero dell’Istruzione è miope, perché si sacrificano cinque regioni per non ridurre le direzioni regionali romane. Si tratta di un processo solo economico che colpisce la scuola, in totale contraddizione con la legge in vigore e con la politica stessa del MIUR che spinge ad avere nel sistema locale la responsabilità della scuola stessa”.

Lo ha detto l’assessore all’istruzione della Regione Liguria, Pippo Rossetti in riferimento alle dichiarazioni delle ultime ore del Ministro Profumo sull’accorpamento dell’Ufficio scolastico regionale della Liguria con il Piemonte. “Nonostante le decisioni del Ministro – ha detto Rossetti – come Liguria andiamo avanti, grazie anche al Salone dell’Orientamento che si prefigge di qualificare i percorsi di scelta degli studi e prevenire il fallimento scolastico. A questo proposito sono previsti infatti tre bandi, finanziati dal piano Giovani del fondo sociale europeo, che partiranno nei primi mesi del 2013 e saranno indirizzati agli istituti professionali, dove un terzo dei ragazzi si dirigono dopo un fallimento scolastico, alle associazioni che si occupano delle persone già disperse, per costruire un progetto di reinserimento nel sistema di apprendimento, e per conoscere il fenomeno dei Neet, i ragazzi che sono fuori dalla scuola e dal lavoro, pur avendo una qualifica o un diploma non fanno nulla e incrementano solo un patrimonio umano congelato”. Un ulteriore bando sempre FSE avrà come obiettivo la costruzione e il sostegno di reti sull’orientamento dei ragazzi.

Continuano anche domani gli appuntamenti al Salone Orientamenti: alle 10 è prevista la premiazione del concorso Libera “Porta in piazza un sentimento” (Area Eventi), a cui prenderà parte il vicepresidente dell’associazione nazionale Libera, don Cozzi. Alle 11.30 è prevista la visita alla mostra “Un imprevedibile istante” (Salone Orientamenti), organizzata dalla Compagnia della Opere Liguria, in collaborazione con il Centro di Solidarietà. Quindi alle 12.30 è prevista la conclusione del seminario “Liberare l’orientamento dagli stereotipi di genere”, a cura della Commissione Orientamento dell’Università di Genova (Aula Orient), per consentire ai giovani studenti di operare in modo consapevole scelte formative svincolate da stereotipi connessi a differenze di genere.

Alle 14.30 si svolgerà il dibattito “Saper Parlare di lavoro ai giovani, la parola ai giovani” (Sala D). Sarà presentato il video realizzato dalla Redazione junior “Orientamenti News” dal titolo “I giovani e la sicurezza tra scuola e lavoro” promosso dall’Assessorato regionale al Lavoro. Al termine proclamazione dei vincitori del concorso “Media talent”, che saranno premiati venerdì 16 novembre a partire dalle 18.30 presso la Sala delle Grida del Palazzo del Borsa di Genova, nell’ambito della Serata dei Talenti, evento conclusivo del salone ABCD+Orientamenti.
Tra gli appuntamenti di ABCD alle 11.30 in Sala Liguria, la conferenza “Quando lo spazio insegna: nuove architetture per la Scuola del nuovo millennio”.

Alle 9,30 (Sala C) l’Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria presenta il seminario “La progettazione europea come occasione di innovazione e miglioramento dei percorsi formativi”. Alle 15.30 Sala Stampa: Secondo appuntamento di Eutelsat, “La scuola come fabbrica di innovazione

Più informazioni