Quantcast
Altre news

A Genova torna “Stile Artigiano”, quarta edizione dedicata ai giovani: testimoni e docenti d’eccezione, da Enzo Miccio a La Pina

Genova. Giunta alla quarta edizione, la manifestazione “Stile artigiano – fashion, beauty, wellness” rappresenta la più grande vetrina ligure delle imprese nel campo moda e benessere, proponendo in modo innovativo una serie di eventi, ad ingresso libero e gratuito, collegati tra loro da un minimo comun denominatore: i giovani.

A partire dagli studenti dell’Istituto Professionale “Duchessa di Galliera”, che hanno lavorato nelle imprese liguri per realizzare un loro capo moda e che, nel défilé, avranno dodici madrine d’eccezione fra le quali Fernanda Contri, Presidente Emerito della Corte Costituzionale, Letizia Radoni direttrice della Banca d’Italia a Genova, la giornalista Daniela Brancati, la Consigliera di Parità Valeria Maione, oltre a numerose esponenti della Giunta e del Consiglio Regionale e del Comune di Genova.

Testimoni e docenti d’eccezione quest’anno sono Enzo Miccio, wedding planner; Andrea Amara, fashion stylist; La Pina di Radio Deejay, fashion blogger. Un’intera giornata con il “Wedding Day” viene dedicata a chi si sposa. Seguono contest e shooting fotografici con Miss Muretto 2012. E’ prevista una selezione ligure di acconciatura valida per partecipare al Cosmoprof di Bologna, un intero pomeriggio dedicato ai bambini e ai ragazzi ed un concerto serale. Saranno consegnati anche due riconoscimenti: per il “giovane imprenditore ligure 2012” e per la “donna di stile 2012”, assegnato quest’ultimo alla conduttrice televisiva Lorena Bianchetti. Ogni giornata ha un proprio nome e un proprio profumo che accompagnerà visitatori e spettatori.

“Stile artigiano – spiega Renzo Guccinelli, Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Liguria – rappresenta ormai non solo un marchio legato alla promozione dell’eccellenza delle nostre produzioni ma anche una serie di iniziative a livello regionale ed internazionale. L’appuntamento al Palazzo della Borsa, dedicato alla moda, bellezza e benessere, interessa oltre diecimila imprese liguri e sarà rivolto quest’anno ai giovani, in linea e sinergia con l’apposito “piano” della Regione Liguria che ha stanziato 20 milioni di euro per facilitare il loro inserimento nel mercato del lavoro.”

“Realizzare manifestazioni a sostegno delle produzioni artigiane e di qualità rappresenta una risposta concreta per rilanciare l’economia genovese e ligure – aggiunge Felice Negri, Presidente dell’Associazione artigiani – Confartigianato di Genova – i mestieri coinvolti nei settori della moda, bellezza e benessere, sono quasi in via esclusiva artigiani: dall’acconciatura alla fotografia, dall’estetica alla moda, dai gioielli ai noleggi, dalla pasticceria ai profumi”.

Luca Costi, segretario di Confartigianato Liguria, sottolinea che: “In questo momento di profonda crisi economica e di valori, vivendo anche nella regione più vecchia al mondo, è sembrato doveroso dimostrare un’attenzione particolare proprio ai giovani. Formazione, cultura, esperienza in azienda e capacità creativa sono gli elementi fondanti del futuro professionale dei giovani oggi, attori un domani dello stile Made in Liguria”.

“Stile artigiano – Made in Liguria” è realizzato da Confartigianato con il contributo della Regione Liguria e della Camera di Commercio di Genova.