Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Verso Parma-Sampdoria: dati e curiosità

Più informazioni su

Genova. L’interruzione per le nazionali accresce come al solito la voglia e l’attesa per i campionati. La Sampdoria si ritroverà di fronte il Parma al Tardini dopo le due sconfitte contro Napoli e Chievo.

Il vero intoppo è stato però quello del Bentegodi dove la squadra non ha mostrato il suo solito calcio. Ferrara ha avuto modo di lavorare per due settimana, stavolta senza neanche dover faticare a far il pompiere, considerato che le due sconfitte hanno necessariamente indebolito le ambizioni che in diversi stavano cominciando a cullare.

Quella di Parma sarà trasferta insidiosa, anche perché Roberto Donadoni dopo la splendida fine campionato dell’anno passato, ha cominciato male quest’anno e adesso c’è già chi parla di panchina in bilico.

La buona notizia per la Samp, già nota da ieri, è che il fantasista Juan Antonio si è unito alla Priamavera e comincia a mettere un po’ di benzina prima di poter unirsi alla prima squadra.

Il mercato di gennaio tiene già banco, e nei piani blucerchiati potrebbe rientrare l’ex Pasquale Foggia, croce e delizia della rush finale dell’anno passato. In rotta con la Lazio potrebbe ritornare alla Sampdoria.

Football data ha stilato alcune statistiche e curiosità sul match.

Le curiosità, se il Parma è la squadra della Serie A 2012/13 ad aver finora subìto il maggior numero di rigori a sfavore: sono addirittura 5 in 7 giornate. In questa graduatoria seconda è la Sampdoria, con 3 rigori al passivo, stessa cifra di Atalanta, Fiorentina e Pescara.

La Sampdoria non segna a Parma da 213 minuti. L’ultima rete blucerchiata fu segnata al 57′ di Parma-Sampdoria 1-2 del 9 marzo 2008 da Emiliano Bonazzoli. Da allora si sommano i rimanenti 33 minuti di quella gara di Serie A e le intere perdute entrambe per 1-0 nei campionati 2009/10 e 2010/11.

Un monito: attenzione a Cristian Zaccardo ha nella Sampdoria la squadra contro cui ha finora segnato il maggior numero di gol ufficiali con maglie di club italiani: sono 3 sui 21 totali.

La Sampdoria targata Ciro Ferrara è, invece, una delle due formazioni regine del gol con difensori: 2 i gol blucerchiati firmati dal reparto arretrato, quello di Costa nella giornata d’esordio, che ha portato la vittoria per 1-0 in casa del Milan e quello di Gastaldello la settimana seguente contro il Siena di Cosmi. In valore assoluto le 2 reti sampdoriane valgono lo stesso numero di quelle realizzate da Catania e Inter, ma in valore relativo, ossia rispetto ai gol segnati da ogni singola squadra, la Samp è prima alla pari dei rossoazzurri di Maran: entrambe le squadre contano 9 marcature complessive contro le 11 dell’Inter ed il loro dato percentuale è del 22,2%.