Turchino, entro ottobre ultimati gli scavi del nuovo tunnel: sarà aperto anche ai tir - Genova 24

Turchino, entro ottobre ultimati gli scavi del nuovo tunnel: sarà aperto anche ai tir

mele

Turchino. Poche settimane per uscire dal nuovo tunnel di valico del Turchino che la Provincia di Genova sta realizzando per sostituire la vecchia e angusta galleria, costruita nel 1872, con un’opera molto più ampia, moderna e funzionale per i collegamenti del territorio.

“Entro questo mese – dice il commissario straordinario della Provincia, Piero Fossati – contiamo di poter salutare la conclusione degli scavi e l’abbattimento dell’ultimo diaframma insieme agli amministratori locali degli enti del nostro territorio e anche dell’ovadese”.

Il nuovo tunnel, cofinanziato al 50% ciascuna da Regione e Provincia, che ha curato anche progetto, appalti e direzione dei lavori, per un importo complessivo di 7,5 milioni, sarà lungo 270 metri (250 scavati nel monte e venti artificiali all’imbocco sul lato di Mele), con una corsia per ogni senso di marcia larga 3,5 metri e sarà aperto anche ai Tir, mentre l’attuale galleria è vietata ai mezzi pesanti e per le sue ridotte dimensioni si può percorrere solo a senso unico alternato.

Si continua a lavorare dentro e fuori dal tunnel, dove sul lato di Mele sta prendendo forma la variante di duecento metri che unirà la provinciale 456 alla nuova galleria, realizzata a valle della precedente. Per queste esigenze di cantiere dal 10 ottobre prossimo al km. 94,5 della provinciale 456 del Turchino entrerà in vigore un senso unico alternato con semafori, sempre accesi sino alla conclusione di questa importante fase di interventi.