Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Suq Festival, 15 iniziative in attesa della 15° edizione di giugno 2013

Più informazioni su

Genova. “Il Suq è un modello innovativo, che unisce tante valenze: sostenibilità sociale, ambientale ed economica. Sono numerose le richieste che arrivano da altre città per andare a raccontare l’esperienza del Suq: Napoli, Lecce, l’anno scorso a Madrid, a Mazara del Vallo, e prima ancora a Istanbul e Birmingham. Credo che sia anche questo un’occasione per far conoscere Genova e la sua vocazione ad essere città mediterranea dell’accoglienza – dichiara Carla Peirolero, ideatrice e direttrice del Suq Festival, oggi alla presentazione dei prossimi eventi – Ci occupiamo di produzioni teatrali che ormai sono conosciute e richieste in tutta Italia e siamo diventati un riferimento in campo educativo e formativo. Ora più che mai sentiamo l’esigenza di avere un luogo dove lavorare e mantenere viva tutto l’anno questa rete eccezionale che si è creata negli anni attorno al Suq, ma anche trampolino per i tanti giovani che ormai collaborano con noi e che cercano uno sbocco occupazionale”.

In una logica di totale trasparenza, oggi, in occasione dell’incontro pubblico alla Biblioteca Civica Berio, saranno presentati i bilanci del Festival Suq e di Chance Eventi, che saranno successivamente consultabili sul sito www.suqgenova.it

Gli appuntamenti inizieranno a partire dal 30 ottobre al Teatro Vittoria Roma con ‘Esistenza soffio che ha fame’: lo spettacolo, nato nel 2005 dall’incontro tra Don Andrea Gallo e Carla Peirolero, che ripropone una rilettura di Qohélet e di altri testi sacri. Da anni ospitato in teatri e festival italiani, il 4 dicembre, tornerà a Roma per una diretta radiofonica dagli studi di Rai Radio 3. In scena, oltre al prete da marciapiede più famoso d’Italia e l’attrice e fondatrice del Suq, la cantante Roberta Alloisio e il musicista Mario Arcari.

A novembre, al Salone Orientamenti, verrà presentata la rassegna ‘CooperAmiamoci’, un progetto di Unione Province Liguri, Regione Liguria e Assessorato alla Cooperazione, in collaborazione con 15 Istituti Scolastici della Regione Liguria, sulla cooperazione e sull’educazione alla mondialità, che vede impegnati gli artisti del Suq in laboratori delle Scuole della Liguria per la creazione di uno Student’s Bazar, un evento che si terrà al prossimo Suq Festival.

A dicembre il programma si infittisce: la Compagnia dei Giovani del Suq il 1 dicembre riprenderà alla Commenda di Pré lo spettacolo ‘La gazza Ladra’ dai versi di Emanuele Luzzati, per celebrare la Targa che gli Amici del Liceo Colombo dedicano al grande scenografo. Uno spettacolo frutto dei laboratori teatrali in Università e con la regia di Enrico Campanati.

Nello stesso mese prenderà corpo il progetto Coro delle Badanti: partendo dall’esperienza del coro multietnico di Madri Clandestine, diretto da Laura Parodi, dodici incontri e lezioni, di canto per Badanti e Badati, per una conoscenza che esca dalla quotidianità consueta e stimoli una relazione feconda tra culture e generazioni. Nell’ambito del Progetto Anziani Età Libera di Fondazione CARIGE, a cura di Chance Eventi – Suq, in collaborazione con Auser e Associazione Anziani Oggi di Castelletto.

Particolarmente impegnativo e significativo sarà l’omaggio a Charles Dickens nel bicentenario della sua nascita, con due produzioni teatrali: dal 21 al 23 dicembre ritornerà in scena al Teatro della Corte ‘Canto di Natale’, lo spettacolo “cult” che lo scorso anno ha registrato il tutto esaurito.
Debutterà inoltre in prima nazionale, il 27 dicembre, lo spettacolo ‘Oliver Twist’ al Teatro Duse di Genova con repliche sino a Capodanno. Nella riscrittura di Emilia Marasco e Carla Peirolero, vede protagonisti gli artisti del Suq con i bambini di Bandaneo e Formicaio. Musiche, narrazione, canto e teatro d’ombre nello stile della Compagnia del Suq, per la regia di Enrico Campanati, anche interprete accanto a Roberta Alloisio, Cesare Grossi, Marcello Liguori, Marta Antonucci. L’omaggio al grande scrittore è realizzato in collaborazione con Teatro Stabile di Genova.

A gennaio e a febbraio prenderanno il via alcuni progetti formativi legati alle Scuole e all’Università, ma non solo: il progetto l’Intercultura va a Scuola e Compagnia dei Giovani, laboratori e conferenze in cui studenti e docenti degli Istituti scolastici della Liguria incontreranno attori, danzatori e musicisti di varie provenienze per l’educazione al dialogo, e la continuazione del progetto formativo Compagnia Giovani Suq. In collaborazione con Assessorato Formazione Regione Liguria, Istituti Scolastici Liguri, Università di Genova, USR Liguria Ambito Territoriale Genova – CRAS.
Sempre a febbraio, la nuova iniziativa ‘Laboratorio Suq e Università’, promossa da DISPO – Università di Genova e dal Suq, in collaborazione con Casa della Carità di Milano, Consorzio Agorà, Centro Medì: un laboratorio permanente sulle tematiche connesse all’incontro tra popoli e culture, che utilizzerà la ricerca accademica di Docenti Universitari e l’esperienza sul campo degli artisti del Suq. Il coordinamento sarà a cura di Marco Aime, Bruno Barba, Luisa Faldini, Carla Peirolero e Andrea Torre.
Nello stesso periodo si svolgerà ‘Nonne Nanne: antichi saperi e nuove cittadinanze si incontrano’, 6 incontri – laboratori dove verranno scambiate e imparate ninne nanne e favole in lingue diverse in vista di un evento-spettacolo. Il progetto, selezionato dal Bando Regionale dell’ Assessorato Integrazione Regione Liguria, è ideato e realizzato da Endofap, in collaborazione con Chance Eventi e Associazioni e Comunità di Immigrati e Associazioni di Genova. A cura degli artisti del Suq.

A marzo e aprile, la formazione si apre a chi vuole assaggiare le tecniche di canto, danza, recitazione e cucina con quattro Suq Stage week end per principianti curiosi, a cura degli artisti della Compagnia del Suq e con Chef Kumalè e in collaborazione con Endofap.

A maggio, con Il clima cambia cambiamo anche noi, la Compagnia dei Giovani del Suq, sarà protagonista di una iniziativa promossa da Fondazione Muvita, che, insieme a Novamont e AMIU, è il principale partner per la rassegna ECOSUQ che da anni nell’ambito del Festival delle Culture propone l’educazione all’ambiente e al futuro sostenibile.
Infine, quasi a ridosso del 15° Festival Suq, ancora due eventi – spettacoli che avranno per cornice due luoghi simbolici del Centro Storico di Genova. A maggio, l’evento ‘Le mille e una notte al Ghetto’ – lettura ad alta voce e tavolata convivialità’, promosso dal Suq e dalla Comunità di San Benedetto in collaborazione con Ghettup, che prenderà il via con una lettura a più voci del celebre ‘Le Mille e una Notte’, partendo da una pagina letta da Don Gallo, e che terminerà con una grande ‘tavolata della convivialità’.

A giugno in collaborazione con Associazione La coscienza di Zena e i Comitati di Gramsci e Prè, sarà il turno dello spettacolo ‘Tutto il mondo in una via Teatro Itinerante a Prè’, prodotto nel 2011 da Chance Eventi – Suq insieme all’Incubatore del Centro Storico, con narrazioni, musiche e danze che animeranno le piazzette della zona di Prè e lo spiazzo della Commenda. Prima dello spettacolo Chef Kumalé, il gastronomade più celebre d’Italia, proporrà il suo itinerario in Via Prè: Turisti per casa (e per negozi).