Sanità, Rossi (Sel) e Benzi (Fds): "Imprescindibile finanziare le piastre ambulatoriali del ponente" - Genova 24

Sanità, Rossi (Sel) e Benzi (Fds): “Imprescindibile finanziare le piastre ambulatoriali del ponente”

martinez

Regione. Matteo Rossi, capogruppo in Regione di SEL e Alessandro Benzi, capogruppo della Federazione della Sinistra, hanno accolto con soddisfazione la notizia che, alla luce della scarsità di risorse, i vertici dell’Ospedale Galliera sarebbero eventualmente disponibili a ridiscutere il progetto del ‘Nuovo Galliera’ e a puntare sulla ristrutturazione dell’esistente.

La drastica riduzione dei posti letto, imposta dalla spending review, impone di utilizzare i pochi fondi disponibili per la tutela della salute nei territori più penalizzati, come il Ponente genovese e la Valpolcevera, evitando che tali fondi restino bloccati e inutilizzati per anni.

Su questo punto Matteo Rossi e Alessandro Benzi affermano che “da anni suggeriamo di investire in un’opera molto meno onerosa per i cittadini, la ristrutturazione del Galliera;

cosi facendo non si butterebbero a mare tutti i milioni spesi nei padiglioni che per di più, nel progetto del nuovo Galliera, verrebbero o demoliti o venduti. A questo punto è politicamente e socialmente insostenibile continuare a penalizzare il Ponente genovese.

Proseguono i consigliere Rossi e Benzi: “Per noi è imprescindibile finanziare subito le già previste piastre ambulatoriali nelle aree ex Co.Pro.Ma. – Tecsaldo a Voltri ed ex Martinez a Pegli. In attesa della realizzazione dell’Ospedale unico del Ponente non possiamo permetterci che il Ponente Genovese venga ulteriormente penalizzato: risparmiare significa anche spostare le risorse là dove sono più necessarie; risparmiare significa investire dove necessario; risparmiare significa creare le giuste sinergie tra Voltri, Sestri, Sampierdarena e Pontedecimo”.

Siamo consapevoli delle difficoltà di bilancio della nostra Regione, ma altrettanto consapevoli che la distribuzione delle risorse possa essere ottimizzata al meglio, per il mantenimento delle politiche universali e pubbliche del nostro servizio sanitario che sono un obiettivo primario richiesto dalla cittadinanza.