Quantcast
Politica

Rapallo, borse di studio per gli studenti meritevoli: la proposta del Centrosinistra–Pd”

Rapallo. La Creazione di un fondo per le borse di studio degli studenti meritevoli (e meno abbienti) residenti in Rapallo. Questa è la proposta del Centrosinistra di Rapallo-Pd.

“L’ipotesi è quella di un bando pubblico annuale aperto agli studenti iscritti alle scuole secondarie, mediante presentazione delle pagelle finali dell’anno scolastico concluso, con l’indicazione di un limite di reddito familiare complessivo (da definire), con scadenza termini 30 settembre; una commissione giudicatrice interna ai dirigenti comunali, e con il coinvolgimento dei Dirigenti scolastici degli Istituti di Rapallo; una cerimonia di premiazione da effettuarsi entro la prima metà di dicembre”. A spiegare la proposta è Antonella Cerchi, capogruppo del centrosinistra in consiglio comunale.

Per quanto riguarda le fonti di finanziamento, ecco quanto pensato: un primo budget da reperire con i proventi delle rinunce ai gettoni di presenza assegnate ai Consiglieri Comunali (sia per le sedute del Consiglio sia per quelle delle Commissioni consiliari – 34.16€ lorde a seduta), ed una quota parte, su base volontaria, delle indennità del Sindaco e degli Assessori.

“L’obiettivo è quello di sviluppare una più ampia progettualità per le politiche sociali, non limitarci al solo orto condiviso, ma puntare a favore delle giovani generazioni, al futuro di Rapallo, e non fermarci soltanto alle fasce deboli. Responsabilizzare la società civile e il sistema politico locale, a partire dagli organi di governo locale della città di Rapallo, attraverso un progetto concreto e tangibile – prosegue Cerchi – Uscire dalla politica spicciola delle chiacchiere, del gossip cittadino sui social network, e tornare a fare progettualità politica vera. Insomma, uscire dal guscio e ricominciare a pensare “cosa si desidera” davvero per la città e soprattutto per gli adulti di domani”.

Ecco infine le tappe operative: già a partire dal bilancio di previsione 2013, potrebbe essere stanziato il budget, e si potrebbe far partire il bando per assegnare le prime borse di studio, in via straordinaria, con riferimento all’anno scolastico 2011/2012 (il tutto entro giugno 2013). Poi, nel luglio 2013, si farà partire la 2° edizione del bando, rivolta all’anno scolastico 2012/2013 (e con cerimonia di consegna delle borse di studio entro dicembre 2013). A regime (quindi dal 2014) si garantirà lo svolgimento del bando come indicato nella 2° edizione.