Quantcast
Cronaca

Pedofilia, don Seppia chiede trasferimento in comunità per ricevere cure

Sanremo. Don Riccardo Seppia, il parroco di Sestri Ponente condannato per violenza sessuale su minore,
induzione alla prostituzione minorile e offerte plurime di droga, ha chiesto di potere essere trasferito dal carcere di
Sanremo a una struttura terapeutica gestita da religiosi a Verbania.

A presentare la richiesta di don Seppia al gip Roberta Bossi è stato il suo legale Paolo Bonanni, secondo il quale don Seppia dovrebbe ricevere cure specializzate essendo malato.

Il giudice dovrà decidere se accoglierla o meno, dopo il parere del pm Stefano Puppo, che coordinò l’inchiesta.

Anche a maggio, il prete aveva chiesto il trasferimento ma il giudice aveva rigettato la richiesta. Il religioso era stato condannato a inizio anno a nove anni e mezzo di reclusione mentre lo scorso luglio il Tribunale di Genova aveva condannato a cinque anni l’ex seminarista e amico di don Seppia, Emanuele Alfano, coinvolto nella stessa inchiesta.