Quantcast
Economia

Patto di stabilità, la Regione “sblocca” 120 mln di euro: ecco i Comuni e le Province a cui sono destinati

Genova. La Regione Liguria “sblocca” definitivamente altri 120 milioni di euro al patto di stabilità 2012 per comuni e Province.

Il 100% del fabbisogno di patto va ai Comuni e alle Province che hanno ceduto quote di Patto a favore di altri comuni nell’anno 2012 o che sono stati alluvionati o in dissesto.

Sono: Loano (750 mila euro), Cogoleto (75 mila), Follo (150 mila), Varazze (2 mln 500 mila), Ortonovo (1 milione 215 mila 743) Arcola (680 mila 910), Genova (31 mln 832 mila 969), La Spezia (3 milioni 150 mila) e la Provincia di Genova (8mln).

Il 95% del fabbisogno va a comuni e Province che non hanno ceduto né ricevuto quote di Patto nel 2011. Sono: Recco (83 mila ), Casarza Ligure (142 mila 500), Albissola Marina (332mila 500), Castelnuovo Magra (242 mila 250), Quiliano (142 mila 500), Imperia (4 mln 750 mila), Busalla (334 mila 832), Borghetto S.Spirito (760 mila), Diano Marina (858 mila 669), Taggia (1 mln 558 mila), Celle Ligure (332 mila 500), il 90% a Comuni e Province che hanno ricevuto quote di Patto nel 2011 sono :Lerici (378 mila), Cairo Montenotte (2 mln 407 mila 949), Campomorone (135 mila), Vezzano Ligure (521 mila), Alassio (851 mila), Serra Riccò (270 mila), Sant’Olcese (81 mila), Lavagna (980 mila 956), Camogli (442 mila 866), Albisola Superiore (38 mila 640), S. Stefano Magra (324 mila) Sarzana (702 mila), Savona (8 miln 882 mila), Provincia di Savona (11 mln 903 mila), Provincia di Imperia (5 mln 114 mila 700), Provincia della Spezia (10 mln 800 mila) e

L’ 80 % ai Comuni e alle Province dichiarati virtuosi da parte del Ministero sulla base del rispetto del Patto di stabilità e dell’autonomia finanziaria : Chiavari (5 mln 100mila), Arenzano(5 mln 100 mila), Sanremo (8 mln 75 mila).