Quantcast

Patto di Stabilità, accolte le richieste dei Comuni, Anci Liguria: “Un grande successo”

Genova. “Quello di oggi è un accordo molto importante perché permette a molti Comuni liguri di saldare i propri debiti con le imprese con ricadute positive per l’economia di tutta la regione – afferma Franco Floris, presidente della Commissione finanza locale di Anci Liguria – Siamo complessivamente soddisfatti, e, pur comprendendo le difficoltà finanziarie in cui oggi si trovano tutti gli enti locali, siamo convinti che attraverso un miglioramento nella gestione della spesa da parte di tutti i comparti regionali sia possibile incrementare ulteriormente questi 120 milioni. Il Patto di stabilità regionalizzato – conclude Floris – rappresenta una grande opportunità che deve essere sfruttata nel miglior modo possibile, ma è indispensabile da parte dei Comuni liguri un’azione di solidarietà più forte e più presente”.

Con la chiusura dell’accordo sul patto di stabilità per il 2012, avvenuta oggi in Regione, è stata deliberata la possibilità per Comuni richiedenti di effettuare pagamenti in conto capitale peggiorando il proprio saldo di competenza per un totale di 120 milioni di euro.

Si tratta della terza deliberazione relativa al Patto di stabilità regionalizzato che segue quelle del luglio e del settembre scorso: la prima incrementava di 20 milioni di euro la capacità per la realizzazione progetti legati ai fondi Fas, la seconda, invece, consentiva ai comuni di peggiorare il proprio obiettivo programmatico attraverso pagamenti sui residui passivi in conto capitale per un totale di oltre 27 milioni di euro.

“Per Anci e per tutti i Comuni liguri è un grande successo – commenta il segretario Anci Liguria, Perluigi Vinai – perchè la maggior parte dei Comuni ha ottenuto la pressoché totale copertura delle necessità relative al Patto di stabilità verticale. Il nostro ringraziamento va alla Regione Liguria per aver accolto le richieste, fondate e legittime, portate al tavolo di concertazione da ANCI Liguria, ai membri della Commissione Anci per il Patto di stabilità Franco Floris, Gianluca Bucilli e Francesco Miceli e ai vice presidenti Massimo Caleo, Roberto Levaggi e Maurizio Zoccarato”.

In particolare Anci Liguria ha chiesto alla Regione di tenere conto nell’autorizzazione degli spazi finanziari oggi deliberati delle situazioni di pre-dissesto di alcuni Comuni liguri e dei Comuni alluvionati.