Quantcast
Sport

Pallavolo, Serie B1: Genova la spunta al tie-break su Sant’Antioco

Genova. Un’altra bella prestazione per la Pallavolo Genova che sotto 2 set a 0 riesce a tirarsi fuori dai guai e ad aggiudicarsi 2 punti, vincendo l’incontro con Vba Olimpia Sant’Antioco al tie-break.

La squadra sarda, seppur giunta a Genova in formazione rimaneggiata, senza l’opposto Oro e il centrale Gregori infortunati, crea non pochi problemi ai problemi di casa nei primi due parziali, trascinata dal capitano Rinoldi e dal centrale La Forgia.

L’incontro si apre con la partenza positiva dei genovesi che, sopra prima 13 a 10, poi 17 a 12, non riescono a tenersi stretti i punti di vantaggio e sono raggiunti dalla formazione di Sant’Antioco sul 19 pari. Nonostante qualche difficoltà in fase di ricezione, Donati e compagni allungano ancora e mettono a terra il pallone del 22 a 20. Poco dopo il muro di Marco Cittadino viene giudicato out dalla coppia arbitrale e Sant’Antioco accorcia ancora. Sul punto successivo arriva l’ace del capitano sardo Jerry Rinoldo. Mister Claudio Agosto, dopo l’ingresso di Gianluca Quaglieri a rinforzare la ricezione, prova ad inserire anche il centrale Matteo Spirito e il palleggiatore Michele Nonne, ma la Carige si ferma sul 23. Un muro su Federico Donati sancisce la vittoria di Sant’Antioco.

Al cambio campo Genova è in vantaggio 4 a 2, ma presto Sant’Antioco è sopra 6 a 9, grazie ai colpi di Mecci e Sambucci. Tra le fila di Genova dentro, al posto di Matteo Casarin, Alessandro Graziani. Per lui subito una ricezione positiva su cui chiuderà poi il punto Marco Cittadino. Sant’Antioco è ancora davanti, i biancoblù accorciano e impattano sul 10 pari. Grazie ad un muro di Luca Spirito ma sono di nuovo i sardi a piazzare il break: gli ospiti sono sopra 10 – 13, poi 11 – 16. Mister Agosto cambia Nonne per Spirito e Genova si sblocca con un primo tempo del capitano Massimo Pecorari, ma gli avversari sono già lontani: sopra 14 a 19, nonostante i tre punti consecutivi dell’opposto Cittadino che fanno avvicinare la squadra di casa sul 20 a 22, vanno a chiudere 21 – 25.

Il terzo set riparte con in campo Nonne e Graziani. Dopo un momento di equilibrio questa volta sono i genovesi a imporre il gioco. Graziani, Bargi e Pecorari macinano punti su punti, Nonne si fa vedere a muro e mette a segno l’ace del 18 a 11. I sardi provano a rientrare in partita, trascinati dai soliti Mecci e La Forgia si avvicinano sul 18 – 11 quando puntuale arriva lo stop chiesto da Agosto. Al fischio dell’arbitro la Carige va ancora sopra, 20 a 14, cala l’intesa tra il palleggiatore Buccari e gli attaccanti di Sant’Antioco e i padroni di casa ne approfittano con il decisivo Marco Cittadino che va a chiudere il set, sul 25 a 19, con una diagonale da posto due dopo un salvataggio di Federico Donati in fase difensiva.

Quarto set senza storia: Genova domina e va sopra 5 a 1. Sant’Antioco fa capolino timidamente sull’8 – 6 dopo un’indecisione di Nonne, ma i padroni di casa sono determinati ad allungare la partita al tie-break. Sotto i colpi di Graziani e Bargi in attacco, di Nonne e Pecorari al servizio, Sant’Antioco alza bandiera bianca sul 25 a 11.

Quinto set che si rivela una fotocopia “in miniatura” della quarta frazione di gioco, con Genova avanti 5 a 1 e Sant’Antioco che si fa vedere sull’8 a 6. Al cambio campo c’è al servizio capitan Pecorari ad impensierire la ricezione sarda; buono anche il turno di Federico Donati. Gli ospiti tentano il recupero con Mecci e Rinoldi, solido in seconda linea, ma la squadra di casa non concede più nulla e porta a casa il set per 15 a 10, conquistando altri 2 punti in classifica.

I risultati del 2° turno:
Pallavolo Genova – Olimpia Sant’Antioco 3 – 2 (23/25 21/25 25/19 25/11 15/10)
Comer Iglesias – Caloni Agnelli Bergamo 1 – 3 (18/25 23/25 25/21 23/25)
Dianetics Cisano – Revivre Milano 0 – 3 (22/25 22/25 19/25)
Cagliari Volley – Reima Crema 3 – 0 (25/19 25/15 25/17)
Centrale del Latte Brescia – Cassa Rurale Cantù 2 – 3 (25/20 25/22 17/25 11/25 10/15)
Meridiana Fly Olbia – Diavoli Rosa Brugherio 3 – 1 (25/14 27/29 27/25 25/22)
Eurorenting Bruno Mondovì – Hasta Volley Asti 0 – 3 (14/25 20/25 22/25)

La classifica del girone A:
1° Revivre Milano 6
2° Caloni Agnelli Bergamo 6
3° Pallavolo Genova 5
4° Cassa Rurale Cantù 5
5° Cagliari Volley 3
6° Hasta Volley Asti 3
7° Olimpia Sant’Antioco 3
8° Reima Crema 3
9° Meridiana Fly Olbia 3
10° Eurorenting Bruno Mondovì 2
11° Diavoli Rosa Brugherio 1
12° Centrale del Latte Brescia 1
13° Dianetics Cisano 1
14° Comer Iglesias 0

Gli incontri della 3ª giornata, in programma sabato 27 e domenica 28 ottobre:
Caloni Agnelli Bergamo – Reima Crema
Pallavolo Genova – Dianetics Cisano
Cassa Rurale Cantù – Comer Iglesias
Diavoli Rosa Brugherio – Cagliari Volley
Revivre Milano – Meridiana Fly Olbia
Olimpia Sant’Antioco – Eurorenting Bruno Mondovì
Hasta Volley Asti – Centrale del Latte Brescia