Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Maltempo, disagi e allagamenti nel Tigullio: allerta a Casarza ligure per l’onda di piena del San Lazzaro

Tigullio. Agg. ore 18.30 A Sestri levante costituito centro operativo di Protezione civile: monitoraggio della situazione per tutta la notte.

Agg. ore 17.30: Uno smottamento di 500 metri cubi è franato a Casarza Ligure, in via Barletti, a causa delle piogge di queste ore. Tre case isolate. In corso l’evacuazione dei residenti.

L’allerta 1 diramata dall’Arpal a partire dalle 6 di questa mattina ha creato finora disagi e allagamenti soprattutto nel Tigullio. Dopo l’esondazione del torrente Petronio a Sestri Levante, in tarda mattinata è esondato anche il torrente San Lazzaro di Casarza Ligure.

E proprio a Casarza è allerta per il maltempo perché continua a piovere con grande intensità e si teme una seconda esondazione del torrente San Lazzaro. E’ stato lanciato un allarme a chi abita lungo il corso d’acqua affinché salga ai piani alti. Alla popolazione e’ stato anche chiesto di non usare l’auto su tutto il territorio comunale. In Comune e’ in azione una unità di crisi che ha usato panelli luminosi e altoparlanti per dare gli allarmi.

Nella cittadina sono anche cadute due frane, in via Annuti e in via Sant’Antobio, sulla statale 523 che porta al Passo di Centro Croci, e sono in azione due grosse ruspe della Provincia
di Genova. Domani le scuole del Comune di Casarza saranno chiuse.

A causa dell’esondazione due automobilisti, padre e figlio, sono rimasti intrappolati nella loro auto e sono stati tratti in salvo dalla squadra dei sommozzatori dei vigili del fuoco. Per precauzione si era levato in volo anche un elicottero, che non è potuto intervenire a causa delle condizioni del tempo. Allagamenti, finora di moderata entità, sono segnalati nella zona di Chiavari, Sestri Levante, Deiva Marina mentre sull’autostrada A12 si segnalano rallentamenti.

A Riva Trigoso per precauzione i bambini di una scuola elementare vicina al torrente Petronio erano stati portati al secondo piano della scuola, su disposizione del sindaco di Sestri Levante, Andrea Lavarello. Poi hanno potuto fare rientro a casa.

A seguito dell’esondazione del Petronio, è stata decisa anche la chiusura della strada delle gallerie che collega il paese a Moneglia. Sempre a Riva, chiusa anche via Vattuone e la strada nuova di Casarza ligure. Sempre nel levante genovese, si è ingrossato il fiume Entella, costantemente monitorato. La situazione è per ora sotto controllo.

Il servizio regionale della Protezione civile ha intanto confermato l’allerta 1 per piogge fino alle 20 di domani, sabato 27 ottobre. Le zone particolarmente interessate sono quelle del Genovese e dello Spezzino, con i relativi entroterra.