Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

L’ora legale lascia il posto alla solare, stanotte lancette indietro di un’ora: i consigli di Coldiretti contro l’insonnia

Addio ora legale. Stanotte alle 3 torna quella solare, si dovranno spostare un’ora indietro le lancette dell’orologio e di dormirà per sessanta minuti in più.

L’ora legale tornerà nella notte tra il 30 e 31 marzo 2013. Nei circa sette mesi in cui l’ora legale è stata in vigore, l’Italia ha risparmiato 102 milioni di euro, grazie ai minori consumi di elettricità per 613 milioni di kilowattora, un valore pari al consumi medio annuo di 205mila famiglie.

Domani, quindi, si dormirà un’ora in più, ma sono circa 12 milioni gli italiani a rischio insonnia con il passaggio dall’ora legale a quella solare. E’ quanto afferma la Coldiretti in riferimento all’allarme insonnia determinato dall’obbligo di spostare di un’ora indietro le lancette dell’orologio che provoca un cambiamento del ciclo del sonno con il rischio di insonnia accompagnata da ansia, nervosismo, malumore, mal di testa e tensione muscolare.

Secondo la Coldiretti consumare pane, pasta e riso, ma anche lattuga, radicchio, aglio e formaggi freschi, uova bollite, latte caldo e frutta dolce è importante per favorire il sonno e realizzare un passaggio più morbido dall’ora legale a quella solare.